Tragedia al largo di Baia Flaminia: muore un uomo in mare

di 

10 agosto 2014

Guardia costiera tartaruga

Il gommone veloce impiegato dalla capitaneria di Porto per la rimozione del corpo dell’uomo

PESARO – Domenica di bel tempo, funestata a Pesaro, nelle acque antistanti la spiaggia libera di Baia Flaminia, dal decesso in mare di un 70enne residente in provincia. B. Z. – queste le sue iniziali – è morto oggi pomeriggio per cause al vaglio degli inquirenti. La segnalazione di un corpo in acqua, con la testa in giù, è arrivata alla sala operativa del comando della Capitaneria di porto di Pesaro alle 16.47.

Arrivati, in men che non si dica, la motovedetta Cp 2086 e il gommone veloce Gc 330, oltre a un’autopattuglia via terra, i marinai constatavano che personale del 118 era intento a effettuare operazioni di rianimazioni sul corpo del 70enne purtroppo risultate vane. Informata la procura della Repubblica, il corpo dell’uomo è stato trasportato all’obitorio di Muraglia, giungendo fino al porto sul gommone veloce Gc 330, visto il punto di difficile accesso dove si è materializzata la tragedia. L’accaduto, in breve tempo, ha fatto il giro della città: l’uomo era molto conosciuto.

La capitaneria di Porto informa che, in caso di emergenze in mare, va contattato immediatamente – senza perder tempo – il numero 1530, attivo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>