Giornalismo marchigiano in lutto: è morto Andrea Ferri

di 

12 agosto 2014

Andrea Ferri

Andrea Ferri

E’ morto dopo lunga malattia il collega del Corriere Adriatico Andrea Ferri. Per chi, come noi, ha avuto il piacere di conoscerlo oggi è un giorno di dolore difficilmente descrivibile a parole. Servirebbero, in questo momento di vuoto assoluto, i consigli dell’amico Andrea, del caporedattore Andrea, firma brillantissima e “reggente” del Corriere con Gianni Roy all’epoca di Franco Sensi,  per anni punto di riferimento degli Interni e poi con passione spesso non ripagata come avrebbe meritato coordinatore dello Sport marchigiano con una competenza per il calcio fuori dalla norma. L’Odg, recentemente, lo aveva premiato con la medaglia d’argento. “Quando sei stanco, la testa si annebbia, le parole non escono ma agli altri non gliene frega nulla, vai avanti con la tigna, non fermarti, fai vedere quanto vali. Chi sa scrivere, sa scrivere” spiegava, con la solita pacatezza, sincerità, umanità e simpatia, al telefono, dopo una dura giornata di lavoro. E per un giovane cronista era la pacca sulle spalle che faceva la differenza.

L’ultima volta l’avevamo visto per il trentennale del Sigim, sindacato giornalisti marchigiani. Il solito sorriso, il solito ciuffo: Andrea era tornato. Come se nulla, prima, fosse accaduto.

Era stato solo un abbaglio, un déjà vu, un soffio finito presto. Andrea è morto e con lui se ne va un giornalista, un amico, un maestro garbato.

Alla famiglia Ferri le più sincere condoglianze da parte della redazione di pu24.it.

 

Il cordoglio dell’Ussi. “Questa notte, dopo aver lottato strenuamente contro una lunga malattia, ci ha lasciato Andrea Ferri, che della nostra Associazione di Giornalisti Sportivi Marchigiani è stato anche Presidente per due anni – scrive il consiglio dell’Ussi regionale, l’Unione Stampa sportiva italiana – Il collega, già Capo Servizio Sport del Corriere Adriatico, aveva 52 anni e lascia la moglie e due figli, ai quali inviamo un abbraccio fortissimo, unito alla vicinanza di tutti i nostri associati. Andrea era una persona perbene, pulita, affabile, davvero molto attaccata al proprio lavoro. I funerali si terranno domani, mercoledì 13 agosto, alle ore 17, a Collina di Santa Maria Nuova. Ringraziamo fin da ora quanti vorranno parteciparvi”.

Il Sigim comunica:

“Il Sindacato giornalisti marchigiani si unisce al dolore di familiari e colleghi per la morte di Andrea Ferri, scomparso stamattina a 52 anni dopo una spietata malattia.
Andrea, per lunghi anni responsabile sport del Corriere Adriatico, sapeva far convivere spiccato rigore professionale con grandi qualità umane. Proprio per la sua capacità di far gruppo era stato anche scelto dai colleghi per presiedere, tra il 2008 e il 2009, l’Ussi Marche.
Lavoratore tenace, persona gentile, Andrea lascia un vuoto notevole nella comunità del giornalismo marchigiano: il suo spessore umano, che superava l’inevitabile rivalità tra testate, lo rendeva naturale e acuto punto di riferimento. Nelle pagine che quotidianamente coordinava riusciva a far pulsare il cuore sportivo del territorio: non solo i grandi eventi, ma anche le storie minime, locali, che amava portare alla luce, conscio di esercitare un ruolo professionale – persino sociale – a servizio della regione.
I funerali di Andrea Ferri si svolgeranno domani pomeriggio alle 17 presso la chiesa della Collina a Santa Maria Nuova.
Chi volesse ricordarlo potrà lasciare un messaggio sulla pagina Facebook del Sigim. Alla moglie Margherita e ai due figli Silvia e Alessandro le più sentite condoglianze del Sindacato giornalisti marchigiani”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>