Juan Diego Florez sceglie la Filarmonica Gioachino Rossini e il Teatro della Fortuna per il suo prossimo disco

di 

14 agosto 2014

PESARO – La Filarmonica Gioachino Rossini è stata scelta dal tenore Juan Diego Florez per incidere il suo prossimo disco con la casa discografica Decca International.
Le registrazioni avranno inizio il primo di settembre presso il Teatro della Fortuna di Fano (PU).

La notizia è stata comunicata a seguito della brillante prova data ieri dalla Filarmonica nella prima recita del Viaggio a Reims, nel cartellone del Rossini Opera Festival (la seconda recita è fissata per il 16 di agosto alle ore 11, Teatro Rossini).

Juan Diego Flores

Juan Diego Flores

“Questo è un periodo davvero felice e ricco di soddisfazioni per la nostra orchestra – commenta Paolo Marzocchi, direttore artistico della FGR – in poco più di sei mesi abbiamo raggiunto due obiettivi significativi e di respiro internazionale, prima con la partecipazione al Rof, adesso incidendo con un cantante del livello di Juan Diego Florez, che non ha certo bisogno di presentazioni”.

A dirigere l’orchestra durante la registrazione sarà ancora una volta Carlo Tenan. Un sodalizio artistico ormai solido, quello di Tenan con la Filarmonica Rossini, che li vedrà ancora insieme – prima della registrazione di settembre – con il concerto del 19 agosto all’interno di “Rocca Costanza Scena Aperta”, e sul palco del Rof per il concerto lirico sinfonico della cantante Ewa Podleś, il 20 agosto.

“Il progetto della Filarmonica Rossini è nato con una idea molto chiara di qualità – afferma Michele Antonelli, Presidente della Filarmonica Rossini – sapevamo che prima o poi l’impegno profuso dai musicisti e dall’intero staff della Filarmonica avrebbe pagato, ma non avremmo mai osato immaginare così presto e così bene”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>