Grande paura a Brno per Valentino

di 

16 agosto 2014

Valentino Rossi oggi

Valentino Rossi

Mancavano 17 minuti al termine delle libere numero 4, sul circuito di Brno, quando Vale è caduto. Dalle immagini Tv si è potuto notare che Vale è caduto in un punto molto veloce della pista e la sua è stata una scivolata lunghissima e pericolosissima perché mentre Rossi rotolava è arrivata come un missile la Honda di Bautista, scivolato anche lui nello stesso punto, che gli è passata vicino, molto vicino. Se Rossi fosse stato nella traiettoria della moto di Bautista i danni fisici, per il nove volte iridato, sarebbero stati gravi, molto gravi.

Per fortuna non è stato così, e Vale si è rialzato, si è tolto il guanto sinistro e mentre in motorino lo stavano portando in clinica mobile si è visto chiaramente che il dito mignolo stava sanguinando.

Per la cronaca Rossi in quel momento era il più veloce in pista con un crono di 1’56”207.

Aggiornamento. In clinica mobile, dove a Vale è stato medicato il dito mignolo della mano sinstra, Rossi ha spiegato che non si è toccato con Bautista, ma è caduto per un suo errore in un momento in cui stava tirando forte nel tentaivo di migliorare il suo tempo sul giro. Dopo aver praticato l’anestesia locale, i medici della clinica mobile hanno provveduto a sistemate il dito infortunato e Vale, che ha incolpato solo se stesso per l’incidente, ha detto che vuole partecipare alla Q2, l’ultima tornata di prove che si disputerà tra pochi minuti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>