A Gabicce triangolare con Valfoglia e Giovane Cattolica

di 

17 agosto 2014

GABICCE MARE – Triangolare a Gabicce Gradara, tra la squadra locale il Giovane Cattolica e il Valfoglia. Ecco l’andamento degli incontri da 45 minuti ciascuno:

Valfoglia-Giovane Cattolica 1-0 – 7′ Mezzolani)
Gabicce Gradara-Giovane Cattolica 3-1 – 8′ Barbieri, 9’Pensalfini (GC), 42′ e 45′
Battisti
Valfoglia-Gabicce Gradara 2-0 – 10′ Cosetta, 40′ Mezzolani

Foto di squadra del Gabicce Gradara

Foto di squadra del Gabicce Gradara

E’ il Valfoglia ad aggiudicarsi il triangolare in scena al “G.Magi”, vincendo di misura contro la Giovane Cattolica nei primi 45’ con rete al 7’ di Mezzolani, a segno anche nella finale contro il Gabicce Gradara assieme a Cosetta (40’). Gli adriatici calano il tris con i cattolichini, grazie a Barbieri all’8 e alla doppietta del cecchino Battisti (42’ e 45’) , mentre gli ospiti gonfiano la rete al 9’ con Pensalfini. “Non valgono tre punti ma fanno morale- queste le parole di mister Gaudenzi- è stato un bel torneo, per questo ringrazio il Gabicce Gradara che meriterebbe, viste le individualità che possiede e il bel sincronismo, categorie superiori. Sono contento per la prova della mia squadra, per lo più composta da under, un modo per valutare condizione fisica e mettere a punto i vari assetti”. Spunti importanti anche per il tecnico rossoblù, che nella prima frazione ha ruotato i giocatori, avendo a disposizione praticamente la rosa al completo (unico outsider il centrocampista Elia Fabbri) e i giovani Paciarini, Orazi, Simonetti e Mancini che hanno ben figurato: “Queste amichevoli ci servono per mettere benzina nelle gambe in vista della marcia di avvicinamento al campionato. Qualche occasione da gol non tradotta dal tridente Muratori-Battisti-Maltoni nel finale e maggiore determinazione, questi gli unici appunti che posso fare, per il resto direi che stiamo trovando la giusta amalgama, sono contento”. Pollice su anche per i giallorossi al loro debutto stagionale, come sottolinea il mister Loris Neri: “E’ stato un buon allenamento per noi, ho avuto modo di provare la difesa a tre a cui i ragazzi non erano abituati. Hanno risposto bene alle mie indicazioni, considerando le importanti assenze di Buffone, Tomassini, Platone, Magi. Bene anche i giovani Bernardi, Giannessi e Berardi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>