Andrea Pagnini, a piedi a Madonna di Campiglio. E stasera gran festa in onore dell’imperatore

di 

18 agosto 2014

PESARO – E’ arrivato a Madonna di Campiglio verso le 18 di ieri pomeriggio. Dopo due “tapponi” da 60 chilometri, gli ultimi due tratti li ha portati a termine con un “filino di gas”.

Andrea Pagnini

Andrea Pagnini

Andrea Pagnini è felicissimo, l’impresa di arrivare a piedi da Pesaro a Madonna di Campiglio si è conclusa nel migliore dei modi. “E’ andato tutto bene, sono felice – esordisce Andrea -. Sono riuscito ad impostare il percorso in modo tale che ieri (domenica 17 agosto), si può dire, è stata una passeggiata arrivare alla meta!”.

Quattrocento chilometri macinati in otto giorni, con pioggia e sole, senza mai perdere di vista l’obiettivo. Due tappe da 60 km e una da 56, invece di 50 km a tappa come prestabilito: così Pagnini è riuscito a gestirsi nel migliore dei modi. “Sì, c’erano le condizioni ideali per farlo – prosegue – così, invece di fermarmi a Bussolengo, ho tirato fino a Bardolino, poi è stata tutta in discesa. Comunque, la cosa che mi ha fatto più piacere è stata la telefonata di Alex Bellini  (esploratore noto per imprese estreme) che mi ha chiamato per sapere com’era andata”.

Ad attenderlo al traguardo anche il vicesindaco di Pesaro Daniele Vimini.

Da Pesaro dunque sono arrivare le candele di Candelara, mentre la torta di compleanno  per la festa di questa sera per ricordare dell’Imperatore Francesco Giuseppe, arriverà nel pomeriggio da San Lorenzo in Campo.

“Ringraziamo Andrea Pagnini per la bella impresa sportiva che ha portato a termine nel migliore dei modi – dice l’assessore alla Vivacità Enzo Belloni – Un evento che ha anche una importante valenza turistica in quanto Andrea ha portato per 400 km il nome di Pesaro in giro per l’Italia. Un modo per far conoscere la nostra città anche ai numerosi turisti presenti in questi giorni nella località montana”.

Intanto stasera saranno un centinaio le persone in costume asburgico, tra figuranti e turisti, che daranno vita alla festa.

Tutta l’iniziativa ha avuto il sostegno di Banca delle Marche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>