La Festa del Duca 2014 negli scatti di Ballante. LE FOTO… e i vincitori (anche della Lotteria)

di 

18 agosto 2014

Amato Ballante

URBINO – Ieri, domenica 17 agosto, invasa da migliaia di persone, tra i quali, molti stranieri, a Urbino si è conclusa la tre giorni di manifestazioni dedicate alla Festa del Duca.

Per le vie e le piazze del centro di Urbino, tanti laboratori aperti, di ceramica, vetro e stampa, laboratori di tiro con l’arco per adulti e bambini, spettacoli di musica itinerante con cornamuse e strumenti d’epoca, giullari di corte e musica rinascimentale e un calligrafo cinese.

Tra le tante manifestazioni della giornata, vi mostriamo le foto di alcune di quelle avvenute in Piazza del Duca Federico.

La prima è stata lo Spettacolo in Armi, delle Compagnie di San Martino, dell’Istrice di San Marino, Corpo di Guardia di Gradara, Lupi del Malatesta e Nuova Ateas.

Alle 18, è giunto il lungo corteo formato da tantissimi figuranti, tutti rigorosamente vestiti con abiti dell’epoca storica, che rievocava ” Il ritorno del Duca Federico” .

La serata si è conclusa con la parata storica finale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I vincitori della Festa del Duca e i biglietti estratti

La XXXIII edizione della Festa del Duca si è conclusa ieri sera, con la parata della corte ducale, ma soprattutto con la proclamazione dei vincitori dei giochi storici, tra cui l’Aita e i tornei di Tiro con l’arco, e con l’assegnazione dei premi della Riffa del Duca.

Il Gioco dell’Aita ha visto il trionfo della squadra nobile dei guidata da Messere Piero Ubaldo della Carda, che ha difeso la bandiera color turchino, in una competizione agguerrita e molto entusiasmante. Subito dopo la prima manches di 20 minuti, i nobili erano già i vantaggio per 4 bandiere conquistate contro nessun punto della squadra popolana. Il secondo tempo ha visto la rimonta dei Gialli, che nell’arco di poco tempo ha conquistato 3 bandiere, ma i Turchini hanno cominciato con l’attacco, concludendo la partita 7 a 3. La squadra gialla ha invece vinto la sfida  tra i piccoli aitanti per 12 bandiere conquistate rispetto alle 7 della squadra dei turchini.

I tornei delle contrade hanno visto vincitori i bambini di Valbona, per la gara di stoppaccio, mentre  la contrada di Mezzoferro ha conquistato la vittoria del tiro alla fune, sia nella sfida maschile e femminile. Nuovamente, e per il secondo anno consecutivo, Valbona è la protagonista del torneo della Cortegiania di aceri, mentre la gara intitolata a Marco Risi vede trionfare Giovanni Bischi di Lavagine. La delegazione di Offagna si aggiudica il primo torneo di tamburi Il trepidar delle Aquile, seguito da Le Aquile Ducali di Urbino e dalla delegazione di Castelfranco.

Si aggiudicano i premi della Riffa del Duca i biglietti: A1589 (Fucile) 1° premio, E0405 (Pacchetto tre giorni di charme per 2 persone) 2°premio, A0606 (borsa Guess offerta da My Dream) 3° premio, E1741 (quadro della galleria Pinxit) 4°premio, E1749 (buono di 100,00€ presso Ottica Arceci) 5°premio, D0317 (weekend charme 1 notte per 2 persone) 6° premio, D0694 (portafoglio Piero Guidi) 7° premio, A0372 (cellulare presso centro Vodafone di Urbino) 8° premio, A0862 (ingresso centro benessere Mamiani per 2 persone) 9° premio, D0691 (ingresso centro benessere Mamiani per 2 persone) 10° premio.

Anche per questa XXXIII edizione, la Festa del Duca ha visto il suo successo nella partecipazione della città di Urbino e da parte dell’ARS Urbino Ducale che è riuscita a valorizzare e a far rivivere l’atmosfera e la storia gloriosa del Montefeltro, approfondendo fonti storiche, usi e tradizioni rinascimentali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>