Gabicce, salvataggi in spiaggia… ma è “solo” una simulazione

di 

19 agosto 2014

Da sinistra in alto l’assessore Rossana Biagioni, il vicesindaco Cristian Lisotti, il sindaco Domenico Pascuzzi, il maresciallo Luigi Masiello, il responsabile di Nemo Salvataggio Paolo Bratti e gli assistenti bagnanti

Da sinistra in alto l’assessore Rossana Biagioni, il vicesindaco Cristian Lisotti, il sindaco Domenico Pascuzzi, il maresciallo Luigi Masiello, il responsabile di Nemo Salvataggio Paolo Bratti e gli assistenti bagnanti

GABICCE MARE – Stamane, sulla spiaggia di Gabicce Mare, sono state effettuate delle esercitazioni e simulazioni di salvataggio da parte del gruppo Nemo Life Guard. I 14 assistenti bagnanti, capitanati dal responsabile Paolo Bratti, hanno simulato salvataggi a nuoto, con il pattino e con la moto d’acqua, oltre alle procedure di rianimazione. Presenti la Capitaneria di Porto con il maresciallo Masiello, il sindaco Pascuzzi, il vicesindaco Lisotti, l’assessore Biagioni e numerosi turisti che hanno assistito alle esercitazioni.

“Le esercitazioni vengono effettuate – sottolinea il responsabile del gruppo Nemo Life Guard Paolo Bratti – per rendere trasparenti ai turisti le nostre procedure di salvataggio, il modo in cui operiamo e dar loro maggior sicurezza”.

Il sindaco Domenico Pascuzzi ha rimarcato l’importanza del servizio di salvataggio oggi presente sulle spiagge di Gabicce Mare e si è complimentato con il responsabile del Gruppo Nemo per l’elevata professionalità dei  ragazzi addetti alla sicurezza dei turisti: “Per il prossimo anno verrà organizzato un momento sia dimostrativo che informativo affinché si possa prevenire ogni rischio possibile”.

Il comunicato della Guardia costiera

Operazione di salvamento simulata

Operazione di salvamento simulata

Nella mattinata odierna, sull’arenile di Gabicce Mare, si è svolta una esercitazione/simulazione di salvataggio eseguita dagli assistenti bagnanti della società Nemo Lifeguard che opera in tale settore presso le spiagge del Comune di Gabicce Mare.

Le operazioni sono state supervisionate dal Titolare dell’Ufficio locale marittimo di Gabicce Mare e coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera – di Pesaro, con l’ausilio del battello pneumatico GC330 e una moto d’acqua attrezzata al soccorso in uso agli operatori intervenuti.

Le simulazioni dimostrate ai numerosi turisti presenti in spiaggia, hanno riguardato i vari possibili scenari di salvataggio tra i quali: recupero a nuoto, recupero con l’ausilio del pattino di salvataggio e recupero sul fondo, mettendo in atto tutte le procedure di rianimazione con l’uso del D.A.E. (defibrillatore) in dotazione alle postazioni situate a presidio dell’arenile.

Alla manifestazione hanno presenziato, il Sindaco Domenico Pascuzzi e gli Assessori Biagioni e Lisotti della locale Amministrazione Comunale.

Si coglie l’occasione per ricordare che il Numero Blu 1530per le emergenze in mare, è attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, con il quale è possibile contattare gratuitamente la Guardia Costiera per segnalare le emergenze in mare ed attivare prontamente la catena del soccorso marittimo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>