Festa dell’Unità, ecco dove parcheggiare e come cambia la viabilità. Mostra Dolcini e installazioni interattive: il programma

di 

27 agosto 2014

PESARO – Gli organizzatori della Festa de l’Unità di Pesaro hanno predisposto per la viabilità e mobilità una serie di soluzioni che sono anche consultabili sul sito www.festapesaro.it

Parcheggiare sarà semplice. Nessun disagio per la città e i visitatori.

Uno dei manifesti in mostra

Uno dei manifesti di Dolcini in mostra

Per gli automobilisti è possibile parcheggiare gratuitamente nei luoghi di sosta di San Decenzio e Carducci. Entrambi i siti sono collegati con un comodo servizio di bus navetta fino alla Palla (P.le della Libertà): ogni 15 minuti dalle 19.20 alle 20.50, per agevolare il pubblico in entrata, e ogni 30 minuti dalle 20.50 alle 24.00, per permettere il deflusso da Piazzale della Libertà.

I percorsi dei bus navetta sono consultabili sul sito www.festapesaro.it

I posti per le auto a pagamento sono: via Marsala (aperto fino alle 24.00), Curvone, Lungo Mare. Vicino all’ingresso degli spazi della kermesse, proprio in Viale Trieste, ci saranno anche i parcheggi ‘Rosa’, per le mamme in dolce attesa.

Per i motorini sono previsti degli spazi riservati in Viale della Repubblica, a ridosso dell’entrata della festa.

Tutta la manifestazione, come del resto la città di Pesaro, non ha barriere architettoniche. Ogni evento del calendario sarà fruibile dalle persone diversamente abili. Saranno predisposti inoltre servizi igienici dedicati lungo i percorsi della Festa.

Per quanto riguarda la viabilità attorno agli spazi occupati dalla manifestazione da registrare la chiusura al traffico di Piazzale della Libertà dopo le 16.

PARCHEGGI E POSTEGGI A PAGAMENTI, per saperne di più CLICCA su http://www.pu24.it/2014/08/27/pesaro-parcheggi-13-settembre-apertura-straordinaria-in-via-marsala-curvone-in-zona-mare-posteggi-pagamento-alle-ore-24/130630/

PER CONSULTARE IL PROGRAMMA COMPLETO della FESTA DELL’UNITA’, dei dibattiti e degli ospiti che interverranno clicca su http://www.pu24.it/2014/08/26/giovedi-torna-festa-dellunita-programma-completo/130496/

A FESTA UNITA’ PESARO INSTALLAZIONE INTERATTIVA DEDICATA ALLA CITTA’

Dal 28 agosto al 7 settembre, in occasione della Festa dell’Unità 2014, Macula vi aspetta alla Palla di Pomodoro con VORREI CHE FOSSE_PESARO, una grande installazione interattiva dedicata alla città. Attraverso sei gigantografie, dislocate lungo il viale di fronte all’Hotel Vittoria, saranno rappresentati alcuni luoghi simbolo di Pesaro – da tempo dismessi o in via di trasformazione – e il pubblico è invitato a immaginarne liberamente una nuova destinazione d’uso, attraverso gli sticker distribuiti presso l’adiacente punto informativo. Sarà anche possibile prendere uno sticker, portarlo con sé e posizionarlo di fronte ad un luogo del quale si ha un’idea di trasformazione o che la necessita, scrivere il proprio VORREI CHE FOSSE, fotografare il tutto e inviarlo a info@spaziomacula.it.

Oggi la nostra città vive un momento nevralgico: crisi economica e modelli di sviluppo esausti richiedono nuove visioni e una forte condivisione. Un processo già vissuto tra la fine degli anni Sessanta e gli anni Settanta quando Pesaro, grazie alla guida coraggiosa, lungimirante e appassionata del sindaco Marcello Stefanini (1970 – 1978, a cui è dedicata la Festa) e all’innovativa opera di comunicazione grafica di Massimo Dolcini, seppe emergere come laboratorio all’avanguardia nella sperimentazione di nuovi modelli amministrativi, urbanistici e comunicativi.
L’installazione intende recuperare lo slancio di quegli anni, invitando il pubblico a interagire con i luoghi, in maniera giocosa e visionaria, per innescare una presa di coscienza che diventa partecipazione. Guardare con occhi nuovi al presente per immaginare il futuro dunque, senza dimenticare il passato: nella saletta Rossini dell’adiacente Hotel Vittoria sarà possibile visitare una mostra sui manifesti di comunicazione politica di Massimo Dolcini e una proiezione di immagini sulla Pesaro di Stefanini.
L’iniziativa Vorrei che fosse_Pesaro rientra nel più ampio progetto di Macula Autobiografia di una città ed è liberamente ispirata ad I wish this was, un’iniziativa nata nel 2010 a New Orleans ad opera dell’artista Candy Chang e poi allargatasi ad altre città degli Stati Uniti, con l’obiettivo di mettere in relazione il benessere personaledei cittadini con lo spazio pubblico (www.iwishthiswas.com).

info@spaziomacula.it

VORREI CHE FOSSE_PESARO
28 agosto – 7 settembre
Festa dell’Unità Pesaro, Palla di Pomodoro (di fronte all’Hotel Vittoria)
Tutti i giorni dalle 19.00

A FESTA UNITA’ PESARO MOSTRA DOLCINI: “Grafica utile: i manifesti politici di Massimo Dolcini”, Saletta Rossini Hotel Vittoria

La collaborazione tra Dolcini e il sindaco Marcello Stefanini diventa una mostra, con l’esposizione al pubblico dei manifesti a carattere più strettamente politico. Dal 28 agosto al 7 settembre, in occasione della Festa dell’Unità di Pesaro, uno spazio della Saletta Rossini dell’Hotel Vittoria sarà allestita con i manifesti di Massimo Dolcini con apertura dalle 18 fino alle ore 23.

 

Un altro dei manifesti di Dolcini che saranno in mostra durante la Festa dell'Unità

Un altro dei manifesti di Dolcini che saranno in mostra durante la Festa dell’Unità

Nel 1971 il Comune di Pesaro avviò un rapporto di consulenza con lo studio Dolcini associati con il fine di comunicare e informare la cittadinanza su temi di pubblica utilità. Fu un caso unico in ambito internazionale di progettazione dell’immagine di un’amministrazione locale (presto imitato dai comuni dell’Emilia-Romagna) che, in sintonia con lo spirito di ricerca e di sperimentazione degli anni Settanta, “parlava” con i cittadini di questioni che solo apparentemente sembravano banali. In realtà dai manifesti che pubblicizzavano il mercatino delle meraviglie si passava agevolmente a campagne di sensibilizzazione contro gli sprechi idrici o energetici, fino ai primi esempi di eco-sostenibilità.

La collaborazione fra Massimo Dolcini e l’allora sindaco Marcello Stefanini lascia un esempio indelebile di “comunicazione etica”, che nel ventennale della morte di quest’ultimo abbiamo voluto riproporre al pubblico attraverso l’esposizione dei manifesti a carattere più strettamente politico.

L’organizzazione ringrazia Luigi Panzieri del grande contributo per l’allestimento della mostra realizzata con i manifesti originali dell’amico Massimo Dolcini collezionati con dedizione e pazienza nell’arco di diversi anni, ospitati in una mostra permanente all’Istituto Tecnico Bramante di Pesaro.

Un commento to “Festa dell’Unità, ecco dove parcheggiare e come cambia la viabilità. Mostra Dolcini e installazioni interattive: il programma”

  1. […] Per conoscere il PROGRAMMA COMPLETO e sapere dove poter PARCHEGGIARE clicca su http://www.pu24.it/2014/08/27/festa-dellunita-dove-parcheggiare-come-cambia-viabilita-mostra-dolcini… […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>