“Il futuro della scuola materna a San Lorenzo in Campo: disattesa la promessa di una discussione condivisa”

di 

28 agosto 2014

SAN LORENZO IN CAMPO – “Nel mezzo degli eventi estivi laurentini, il Sindaco ha pensato bene di deliberare, all’insaputa del consiglio comunale e della cittadinanza in merito al futuro della scuola materna – scrive in una nota il gruppo di minoranza Progetto Comune -.

Nonostante la mozione presentata dal gruppo di minoranza “Progetto Comune” di decidere sull’argomento mediante una consultazione popolare, all’insaputa dei genitori direttamente interessati dalla decisione e malgrado le rassicurazioni fatte nella recente campagna elettorale di condividere la scelta con la cittadinanza, poi ribadita dal Sindaco nel primo ed unico consiglio comunale, la Giunta ha deciso in assoluta autonomia di non prendere in considerazione l’utilizzo del finanziamento per la messa in sicurezza della scuola materna, per la delocalizzazione della stessa presso il campus scolastico.

Riteniamo sconcertante che uno degli interventi più importanti del mandato di questa amministrazione venga deciso da sole cinque persone senza prendere in considerazione i disagi e le problematiche derivanti dalla ristrutturazione dell’edificio esistente. Crediamo sia opportuno conoscere dove i bambini svolgeranno le loro attività per il periodo dei lavori, se sarà fruibile il servizio mensa e da chi sarà sostenuto il probabile aumento del costo e come sarà gestita la viabilità dei numerosi mezzi pesanti che transiteranno nel centro storico. Ricordiamo inoltre che nella pavimentazione della struttura attuale vi è la presenza di amianto, e che pertanto ci chiediamo se nel corso dei lavori sarà necessaria la temporanea chiusura della vicina scuola elementare, per evitare i pericoli derivanti dalla rimozione di tale materiale.

Tutto ciò non risolvendo nessuna delle criticità dell’edificio attualmente esistente, quali le dimensioni ridotte delle aule, il problema di viabilità della zona e la mancanza di un parco ad esclusivo utilizzo della scuola, nonché compromettendo definitivamente la costruzione di una nuova, moderna e funzionale scuola materna”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>