Crisi, DelVecchio (Udc): “Servono azioni concrete che diano fiducia a tutti i fanesi”

di 

29 agosto 2014

Davide Delvecchio, Udc

L’assessore Davide Delvecchio

Davide DelVecchio*

FANO – Mentre i privati inaugurano un nuovo parco di 5 ettari in zona aeroporto, grazie alla Fanun Fortunae e grazie ai piloti e agli operatori impegnati nelle attività aeroportuali, l’amministrazione comunale cosa fa? Parate politiche con i futuri alleati (come del resto avevo già annunciato in campagna elettorale) e annunci, tanti annunci, sempre gli stessi. Peccato che  si perda di vista il decoro urbano, il problema lavorativo e delle imprese… insomma vengono al pettine le tante promesse elettorali ascoltate per mesi dai rappresentati dell’attuale maggioranza, che rimangono senza risposta.

C’è bisogno di segnali di vita da parte di questa giunta, sono passati quasi 3 mesi, se ci siete battete un colpo! I cittadini chiedono atti di responsabilità, di innovazione amministrativa, aiuti concreti per superare il momento di crisi, risposte insomma.

La crisi economica che ha colpito la nostra città ci interroga seriamente su quali politiche attive possiamo promuovere per intercettare la ripresa economica, per incentivare nuove opportunità lavorative. Nella nostra città troppe sono le persone che hanno perso il lavoro, che possono considerarsi incolpevoli della loro attuale condizione.

Per questo motivo sarà pur utile fare nuovi tavoli di concertazione, o stati generali, ma i tempi sono troppo lunghi ci vogliono risposte subito, con il bilancio da poco approvato, vuoto e senz’anima, si è voluto rinviare di un anno le scelte che questa nuova maggioranza vorrà attuare, ma la città non può aspettare tanto. Segnalo per altro che i sindacati sono stranamente silenti rispetto ad un bilancio pieno di tasse per i cittadini e senza veri strumenti anticrisi.

Cari amministratori, iniziate ad operare per il bene comune, anche con piccoli segnali di fiducia. Ad esempio, rimanendo sul verde pubblico, c’è stato un progetto che ben funzionato che è stato sperimentato al parco urbano dei passeggi. Il parco veniva aperto e chiuso, sorvegliato, veniva effettuata la manutenzione, la pulizia, utilizzando 4 disoccupati, non si è speso di più in bilancio si è speso diversamente. Oggi i passeggi sono tornati ad essere non curati, i disoccupati non ci sono, il progetto chiuso, un peccato, tanti altri Comuni della nostra provincia hanno preso questo progetto e lo stanno applicando alle loro realtà. Attendiamo risposte concrete e per questo motivo nelle prossime settimane ci attiveremo.

*Insieme per Fano – UDC

Un commento to “Crisi, DelVecchio (Udc): “Servono azioni concrete che diano fiducia a tutti i fanesi””

  1. andrea tomasetti scrive:

    Lei è stato in maggioranza 10 anni, l’unica cosa di nota è il ponte al lido, giusto inaugurato DOPO che ve ne siete andati, per il resto Fano è rimasta anni luce dietro Senigalia e Pesaro…un minimo di pudore per degli incompetenti che in 10 anni non hanno lasciato NULLA nella memoria di chi vive la città.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>