Vale solo tredicesimo a Silverstone: “Abbiamo sbagliato strada”. Marquez il più veloce

di 

29 agosto 2014

Inizia male il fine settimana inglese per il Dottore: vibrazioni sull’anteriore (quello che viene pomposamente definito chattering) della sua Yamaha lo hanno relegato al tredicesimo posto nel secondo turno di libere a Silverstone. Un problema che ha afflitto anche il suo compagno di scuderia Lorenzo, che oggi ha indossato un bellissimo casco dedicato allo sponsor e disegnato dalla pesarese Starline, anche lui indietro (undicesimo) mentre Marquez ha ricominciato a fare Marquez rifilando un mezzo secondo a Bradl, mentre al terzo posto un buon Dovizioso che, anche nelle libere del mattino, era andato forte con la Ducati.

“Chiaramente pensavo di andare meglio- è la spiegazione di Vale- siamo in difficoltà, la Yamaha è in difficoltà. Inoltre io in mattinata ho preso la direzione sbagliata nella messa a punto: sono lento in entrata di curva e poi le Honda possono frenare più avanti di noi mentre Marquez qui va davvero forte ed ha qualcosa in più. Noi dobbiamo migliorare, siamo lenti e con i tecnici stiamo cercando di capire anche perché dopo le modifiche di oggi la moto è andata peggio”.

In Moto 3 la lepre è Kent, il buon Antonelli ha agguantato un secondo posto che vale oro per il suo morale, terzo Rins, quinto Fenati 11esimo Bastianini. Nelle retrovie i piloti del team Italia e il fanese Tonucci, sofferente ancora per il dolore al ginocchio infortunato a Brno nella caduta alla curva 11. Ale Tonucci è stato ospite nella cabina di Sky mentre girava la Moto 2 ed ha promesso un podio prima di fine stagione.

In Moto 2 il più veloce è stato Rabat, al secondo posto il “poliziotto volante” Simone Corsi che ha preceduto Folger, 10ecimo Pasini, 14esimo Morbidelli 21esimo Lorenzo Baldassarri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>