Stratosferico Marquez in pole a Silverstone, Dovizioso magico secondo con la Ducati e terzo Lorenzo: per Vale seconda fila col sesto tempo.

di 

30 agosto 2014

Nei quindici minuti della Q2 a Silverstone, la qualifica della MotoGp quella dei giri a vita persa per conquistare la miglior posizione in griglia di partenza, emozioni a non finire.

 

Lorenzo e Dovizioso sono partiti “a palla” e subito hanno dato di matto siglando un crono importante subito, poi è arrivato il piccolo Diavolo della Honda e col tempo di 2’00. 829, Marquez si è preso la pole, la decima di stagione.

 

Intanto Dovi, con la Ducati che cresce a vista d’occhio, si è aggiudicato la seconda casella beffando Lorenzo, mentre Aleix Espargaro ha fatto il solito giro come se non ci fosse domani ed ha conquistato la seconda fila col quarto tempo.

 

Rossi e Marquez

Rossi e Marquez

Che spettacolo , e che spettacolo Valentino che negli ultimi minuti ci ha messo tanto del suo per conquistare il sesto posto al fianco di Pedrosa quinto. Il Dottore ha cercato di domare una Yamaha che “scodinzolava” in maniera evidente ma quello che colpisce è la grande convinzione di Vale che ci prova, sempre. Alla fine non era molto contento il signor Rossi: sa che per siglare quel tempo ha dovuto usare il pneumatico anteriore morbido e che domani, in gara, non lo potrà usare, però ci ha provato ugualmente e questo fa la differenza:< Siamo cresciuti molto rispetto a venerdì- ha esordito Rossi- oggi sono stati turni molto positivi e la situazione è tornata quasi normale ma non sono soddisfattissimo della mia prestazione. Va bene la seconda fila, ma avrei dovuto usare meglio la seconda gomma. Questa pista è bella- ha concluso Vale- anzi è bellissima e mi piace molto, peccato che ci siano tante buche che disturbano ma quelle ci sono per tutti, però devo dire che quest’anno mi sento molto più competitivo qui>.

 

Felice per la sua seconda piazza, Dovi sorrideva come se la pole l’avesse fatta lui: <Stiamo crescendo corsa dopo corsa – ha detto il forlivese della Ducati- e il nostro passo gara è migliorato notevolmente. Per domani potremmo fare bene>.

 

Marquez non usa giri di parole:<Sono contento per la pole- è il suo commento- e stamattina sono caduto perché ho sbagliato frenando troppo tardi. Per domani spero ci sia il sole e vorrei fare una bella gara>.

 

Lorenzo si sbilancia, come volesse mettere le mani avanti: <Sono felice per la prima fila- ha spiegato- ma domani sarà difficile replicare il risultato dello scorso anno (vinse lui) perché la gomma morbida anteriore in gara non la potrò usare>.

 

Da segnalare la caduta, senza danni personali, per Iannone (decimo tempo) ma il pilota di Vasto domani potrebbe essere tra i protagonisti, menzione speciale per De Angelis 17esimo e Petrucci 19esimo.

 

In Moto 3 grande Italia con Antonelli buon secondo alle spalle del poleman Rins, quarto Bastianini del team Go&Fun come Antonelli, 19esimo Ferrari con la Mahindra del team Italia, 21esimo l’esordiente di Saludecio Andrea Migno, alle sue spalle un Fenati in grande difficoltà con la Ktm del team Sky byVR46, 24esimo Tonucci, 30esimo Locatelli mentre Masbou, con la Honda del team pesarese Ongetta Rivacold vincitore a Brno, si è fatto onore anche in Inghilterra conquistando le sesta piazza che gli consentirà di partire domani in seconda fila.

 

In Moto 2 pole per Zarco, che ha preceduto Kallio e il sempre più convincente Corsi, ottimo terzo.

 

Bravo come sempre il tavulliese Franco Morbidelli, buon decimo tempo,

14esimo Pasini 23esimo il marchigiano Baldassarri.

 

Domani le gare: si parte con la Moto 2 alle ore 12, la Moto Gp alle 14, a seguire la Moto3.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>