Associazione Vallefoglia: “Alla Festa di Montecchio solo svago… si sono dimenticati i problemi veri della gente”

di 

6 settembre 2014

VALLEFOGLIA – “Anche noi ci uniamo alla felicità per la buona riuscita della Festa democratica di Montecchio, espressa e sbandierata su stampa locale e social network dal coordinatore di zona Luca Del Moro. Al di là delle grandi soddisfazioni, a noi che siamo altrettanto e veramente democratici, anche se ognuno organizza come vuole e come può i propri eventi, sovvengono invece diversi dubbi: sembra che si siano del tutto dimenticati per strada i problemi del nostro territorio”.

Inizia così un comunicato dell’associazione Vallefoglia, formata da liberi cittadini che alle ultime elezioni sostenevano Dionigi come candidato sindaco. “Problemi un po’ più seri dell’esigenza di svago e divertimento da soddisfare con un carnevale brasiliano o della lotta per il numero di cartucce in caldo a disposizione dei cacciatori. Nei tre giorni della Festa non è stato discusso un solo tema politico che affronti la spaventosa crisi che sta attraversando in pieno anche il nostro territorio, con un numero di capannoni e di case vuote che aumenta di giorno in giorno, con imprese che chiudono l’attività, famiglie sempre più in difficoltà e aumento vertiginoso delle ore di cassa integrazione, della mobilità e del numero di disoccupati”.

Conclusione: “Sappiamo bene che questa “crisi di sistema” (che non è una semplice congiuntura negativa come qualcuno ancora pensa) non è colpa di Vallefoglia o dell’attuale Giunta, ci mancherebbe. Sono tutti temi legati al mondo del lavoro, ai servizi sociali e ai modelli di sviluppo. Abbiamo ascoltato il Sindaco durante tutta campagna elettorale ripetere continuamente il termine “lavoro” promettendone una ripresa a Vallefoglia con i soliti sistemi che non funzionano più. Anche per questo dalla Festa del Partito che è espressione dell’attuale Amministrazione (anche se parzialmente essendo una coalizione) ci si aspettava un dibattito politico su temi e problemi che i nostri concittadini vivono quotidianamente. Anche se apparire ed annunciare sembrano ormai diventati un esigenza imprescindibile del Sindaco e dei suoi Assessori, sarebbe meglio fare qualche comunicato in meno (siamo ormai arrivati a dei veri bollettini per ogni minima cosa) ed iniziare ad affrontare i tanti problemi che interressano la nostra comunità. La campagna elettorale è finita, quindi è inutile e non serve annunciare milioni di opere pubbliche, lettere al governo, posti di lavoro etcc. E’ altrettanto inutile cercare ogni sorta di pubblicità personale possibile enfatizzando anche eventi di solo svago o poco altro spacciandoli poi come grandi successi politici. Quando si deciderà di discutere veramente e non attraverso slogan, di lavoro, di incentivi alle imprese e alle famiglie, di servizi sociali e di  nuovo modello di sviluppo economico per il nostro territorio Noi saremo disponibili a dialogare insieme per raggiungere possibili soluzioni condivise. Nel frattempo proporremo ai cittadini la nostra visione dei problemi e le nostre proposte per un loro superamento”. Firmato associazione Vallefoglia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>