Pu24, grazie alla collaborazione di Radio Tavullia International, vi spiega perché si è interrotto il rapporto tra Vitto Guareschi e il team Sky by VR 46

di 

6 settembre 2014

Guareschi (al centro) soddisfatto dei test di Fenati e Bagnaia

Guareschi (al centro) con Fenati e Bagnaia

Il circo della MotoGp, che proprio in queste ore sta “piantando le sue tende” al Santamonica per il Gp di San Marino e della Riviera Adriatica, si interroga e si chiede per quale ragione il rapporto tra Vittoriano Guareschi e il team Sky by VR46 si sia interrotto bruscamente dopo la gara di Silverstone.

Siccome sappiamo per certo che Vitto non ha invitato a cena la ragazza di Vale, evento che avrebbe potuto frantumare la solida amicizia tra i due, abbiamo cercato di capire e qualcosa abbiamo, grazie anche a Radio Tavullia International, colto anche se le versioni sono… discordanti.

Radio Tavullia Interantonal, come ben sanno i lettori di Pu24.it, ha “cronisti” agguerriti, che sono sempre sul pezzo, e già venerdì scorso ci aveva fornito quella che è la “versione ufficiale” in perfetto “politichese”. “Da qualche tempo – annunciava la radio con un suo comunicato – i rapporti tra il “Guaro” e Vale non erano più idilliaci. Secondo il Dottore (come da informazioni che quotidianamente i suoi due bracci destri Uccio e Albi gli riferivano) la conduzione del team di Moto 3 non era più in linea con le direttive emanate dal CM (Cerchio Magico, ndr) e dopo ripetute sollecitazioni pervenute a Vitto con l’invito di cambiare rotta, il medesimo continuava imperterrito nella sua strada e, il sedicesimo posto di Fenati a Silverstone, è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Senza risultati si va a casa e se poi uno vuole fare di testa sua è bene che il team SE LO FACCIA DA SOLO “.

Chiaro il messaggio? Chiarissimo

E Vitto in questi giorni è tornato nella sua Parma.

Sempre dall’emittente tavulliese, abbiamo saputo che l’ ormai ex team manager non risponde al telefono (componendo il suo numero scatta la segreteria)ma si limita però a rispondere a qualche messaggio ad amici fidati ai quali spiega: “Grazie per l’affetto ma sono sereno, molto sereno, sono qui a Parma nella mia officina e ora ho il tempo per curare le mie Moto Guzzi”.

Chiaro che una simile spiegazione non ci bastava e allora, a microfoni spenti e taccuini chiusi, abbiamo incalzato i “cronisti” i quali, rinvigoriti da a un paio di birre gustate alla pizzeria da Rossi in centro a Tavullia, ci hanno rivelato: “Sembra che il problema vero – al di la del “comunicatese” affermano – sia il fatto che Guareschi da tempo era stanco di sentire le lamentele di Fenati che chiedeva un giorno si e l’altro pure una Honda per il prossimo anno. E allora Vitto – che è uomo del fare- sembra sia andato dal signor Suppo ( Livio per gli amici) manager della Hrc, a chiedere se per l’ascolano era possibile avere una Honda per il futuro”.

Bingo.

E’ noto, e noi lo sappiamo bene, che “chi tocca i fili muore”.

Aver scavalcato il CM (Cerchio Magico) per il quieto vivere e cercare di chiudere una stagione senza i lamenti “ascolani” , probabilmente per Vitto è stato un errore fatale.

Il Guaro e Livio, dopo tanti anni di lavoro insieme, hanno inevitabilmente un ottimo rapporto personale, di chiacchierate ne avranno fatte mille in questa stagione, ma vi immaginate l’effetto dirompente nel paddock della MotoGp quando radio box (molto più potente e ascoltata di Radio Tavullia International) ha tirato fuori la notizia?

Il Guaro che va alla Honda (che nel 2010 ha detto a Ezpeleta che una Rcv ufficiale per Rossi non ci sarà mai più dopo il tormentato divorzio del 2003) a chiedere una moto per un “nostro” pilota! Inconcepibile.

Abbiamo un poco romanzato ma la storia è: a Tavullia non si scavalcano i “bracci destri” e financo il Gran Capo sennò si va a casa.

Anche se ti chiami Guaro e anche se hai una storia da pilota e uomo di corse esemplare ma Vitto stai sereno: non sei il primo, il penultimo si chiamava Geremia e a lui è andata anche peggio: dopo 14 anni di collaborazione ha saputo da Pu24.it che sarebbe dovuto andare via.

10 Commenti to “Pu24, grazie alla collaborazione di Radio Tavullia International, vi spiega perché si è interrotto il rapporto tra Vitto Guareschi e il team Sky by VR 46”

  1. Simone scrive:

    Brusco ti amo!!!!! I retroscena solo tu potevi svelarceli!!!

  2. smanettone scrive:

    Sempre fuori dal coro…. per fortuna

  3. guido maroccini scrive:

    Ealloraaaa! Sempre avanti a tutti Bravo BRUSCO!!!!!

  4. massimo scrive:

    Grazie Brusco, adesso è tutto più chiaro….ma arriverà qualche smentita o qualche conferma?

  5. james hawk scrive:

    Oh madonnina….! Chiaro forse un tantino, ma un mi garba lo stesso. Quello che un si capisce gli è che tutto parte dalla testa del Principe o da suoi bracci destri sempre più ingrifati? L’ impressione gli è che debba succedere ancora qualche cosa! Speriamo che tengano il Bagnaia che mi sembra pilotino in crescita e personcina per bene….

  6. GINO scrive:

    james dall’occhio lungo…… forza Francesco i sabaudi son tutti con te e le… frizioni pure

  7. Valeria scrive:

    Mi dispiace per il bravo Guareschi, però come uomo non si poteva guardare con quei basettoni! Ahahahah! Uccio e Albi invece sono bellissimi! Sono anche molto sexy….e forse SKY ha accolto bene il cambiamento anche per la loro immagine. Credo.

  8. Marina scrive:

    Ah ecco! Immaginavo fosse accaduto qualcosa di “grosso” per arrivare ad una decisione così drastica e improvvisa…. ma sempre che questa indiscrezione sia vera e pare che la fonte sia attendibile, io mi domando, ma come può un team manager di esperienza, andare a bussare alla porta del “nemico” per assecondare i capricci di un pilotino, bravo finchè vogliamo, ma evidentemente viziato e presuntuoso!?
    Come si può pensare di rivolgersi ad uno “squalo” come Suppo, per chiedere una Honda per Fenati, se già sai che neppure Valentino il Grande, per i dissapori passati, NON entrerà mai più in HRC!?? Senza contare che con tutto il rispetto per Vitto, che ho sempre pensato fosse una brava persona, anche se a onor del vero, NON mi è mai sembrato particolarmente brillante, ma è risaputo che Suppo sia un volpone e di Vitti (intesi come plurale di Vitto) se ne mangia 3 in un sol boccone! Quindi, i casi sono 3: o questa notizia è una grossa bufala, oppure se è vera, Guareschi, UMILIANDO la VR46  è andato a chiedere l’elemosina di una Honda per Fenati e proprio a Suppo !?? (il quale ora si starà facendo grasse risate) e che se anche dovesse procurarla sarebbe solo per soffiare Fenati alla VR46, oppure per boicottarli!? Oppure, in ultima ipotesi, Guareschi ha agito, sbagliando in buonafede e confidando nella SUA amicizia con Suppo e illudendosi che presentandosi da Valentino a cose fatte, tra lui e Livio, tutto finisse a taralucci e vino!?? Io sono la più grande sognatrice del mondo , ma neppure nei sogni più fantasiosi, crederei mai a una possibilità del genere. A meno che uno dei due, non mostri PRIMA, chiari segnali di avere interesse a collaborare, ma era DOVERSO quantomeno PARLARNE PRIMA con Valentino. NON si può mancare di rispetto in questo modo ad un collaboratore, se ti ha dato un incarico importante e di estrema fiducia. Ma se ci arrivo io che sono una semplicissima tifosa e penso possa arrivarci CHIUNQUE abbia più di 10 anni e conosca un minimo la storia di Valentino Rossi in HRC e del perché aveva rinunciato alla moto migliore al mondo per andare in Yamaha, quando NON era ancora la moto vincente di oggi, una ingenuità del genere NON la commetterebbe mai. E voglio chiamarla ingenuità, perché VOGLIO CREDERE alla buonafede! In ogni caso, Valentino NON merita questo… ma ci rendiamo conto che è prima di tutto un PILOTA e che avrebbe bisogno di CONCENTRARSI nelle SUE gare, senza avere queste assurde preoccupazioni! Eh che diamine… ammirevole il suo progetto per la VR46, ma se ha delegato a qualcuno del mestiere, perché per ora Non può occuparsene lui in prima persona, chi subentra DEVE essere all’altezza ! Ma di chi deve fidarsi allora?? NON mi stupisco che poi abbia delegato agli amici di sempre, anche se io al suo posto, mollerei l’isterico Fenati a cercarsi la Honda dove vuole , farei iniezioni di fiducia a Francesco Bagnaia e continuerei a coccolarmi i giovannissimi talenti della VR46 Accademy, dove domenica scorsa il 15enne Nicolò Bulega ha raccolto un bel podio al CEV  e quindi è già una promessa-certezza e dove Migno e Luca Marini si sono già fatti notare più volte, per il loro indiscutibile talento. Questo intoppo, proprio ora, NON ci voleva …  , ma sono certa che ne verranno fuori e riusciranno ad andare avanti come e meglio di prima!

    • BRUSCO 54 scrive:

      FANTASTICA MARINA!!! Che bello legere le tue righe piene di passione. Voglio regalarti un chicca: attenta il mondo tavulliese e anche quello delle corse è diverso da quello che appare in Tv e sui giornali. Noi nel nostro piccolo siamo fuori dal coro e cerchiamo di raccontare le notizie che raccogliamo in maniera… simpatica. A volte, tra le righe, ci sono scritte molte cose.
      INTANTO MARINA TIENITI PRONTA: STASERA ALLE 21, 30 SCRIVIAMO LA TERZA PUNTATA DELLA TELENOVELA SkY- VITTO vr 46 con un nuovo protagonista e in fondo al pezzo una bella bombetta che…. ti piacerà perchè tu hai passione sincera per moto.
      Grazie per il tuo notevole intervento e a presto dal Brusco

  9. Marika scrive:

    GRAZIE a te Brusco! :) Marina è un bel nome, ma digitando velocemente, non mi ero accorta che mi era scappata una n, anzichè una k… quindi in effetti sarei Marika 😉 , ma Non importa … ciò che conta è il significato di ciò che si vuole esprimere e veramente avrei voluto dare un’opinione anche sulla questione Geremia.. già che lo avete citato, perché lì, secondo me, la faccenda è un po’ diversa.
    Lo scorso anno, molti mesi PRIMA della clamorosa separazione, Burgess mi aveva sbalordita e delusa, quando aveva rilasciato una sua intervista shock, dove in pratica diceva che Valentino Non è più vincente, perché ormai è troppo vecchio!?? Se una considerazione del genere la fa uno sconosciuto in un bar, non ci fa caso nessuno, ma se lo dichiara, in un’intervista che fa il giro del mondo nel web, un CAPOTECNICO , che dovrebbe essere il PRIMO a sostenere non solo tecnicamente, ma anche moralmente il suo pilota, allora è clamoroso. Ecco perché, quando a fine dello scorso anno è stata annunciata questa separazione, NON mi sono stupita più di tanto. Però recentemente, mi ha fatto piacere, vedere che Vale, su Twitter, ha pubblicato una bella foto, scattata nei box Yamaha, in occasione dell’ultimo GP di Indianapolis, dove Geremia si è presentato a fargli visita, con tanto di cappellino giallo 46 in testa e la foto lo vede sorridente al centro, mentre è abbracciato con Vale e Uccio. La mia opinione al riguardo è questa: Burgess, già da diversi anni, diceva che voleva andare in pensione, ma prima avrebbe aspettato di portare a termine il suo impegno con Vale. Probabilmente pensava e sperava che i SUOI Tempi, coincidessero con quelli di Vale,
    ma così NON è stato e lui forse sollecitato da qualche giornalista, si è lasciato andare a quelle infelici dichiarazioni.
    Ma Valentino dimostra di avere ancora voglia di gareggiare, ha ancora sete di vittorie e rivincite e soprattutto si diverte ancora e ha dichiarato che finchè sarà competitivo, continuerà. Senza contare che in questa separazione, io ho letto molto chiaramente che la decisione è stata presa dai vertici Yamaha Racing, con evidente benestare di Vale, che anzi si è fatto carico del delicato compito di addio. In tutte le migliori famiglie, può capitare di trovarsi poi in disaccordo per qualcosa, ma se per tanti anni c’è stata stima e affetto reciproco e si sono condivisi successi ed emozioni straordinarie, se anche le strade si dividono, fra persone intelligenti e sensibili, tutto il bene che c’è stato resta! 
    Come non escludo che un domani possa esserci un chiarimento tra il Guaro e Vale, ma non vedo l’ora di saperne di più, sperando che i Vostri informatori sia attendibili. E ora sono io che mi complimento con Voi, perché ho cercato ovunque nel web e solo qui ho letto qualche indizio, che tutto sommato, può essere credibile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>