Tv russa alla scoperta di Pesaro e dintorni: promozione unica

di 

6 settembre 2014

PESARO – Un’importante televisione russa alla scoperta delle nostre terre. La troupe, formata dal presentatore Andrey Petriychuk, dal cameraman Nikolai Evstafev e dall’assistente Sergey Agafonov, assieme alla produttrice Ekaterina Iasnopolskaia, è a Pesaro grazie a un viaggio organizzato dalla Regione Marche e dall’Enit di Mosca per promuovere il turismo in Italia. Sono giornalisti di Rossia-1, uno dei canali principali della Russia con il quale l’Enit ha già avuto esperienze di collaborazione molto positive.

Le riprese effettuate saranno utilizzate per il programma “Il mattino della Russia” (che va in onda dal lunedì al venerdì e viene ripetuto due-tre volte al giorno). Il Comune di Pesaro ha curato l’accoglienza dei quattro giornalisti, che saranno nelle Marche fino al 9 settembre, in accordo con la Regione Marche. A dare loro il benvenuto l’assessore comunale alla Vivacità Enzo Belloni.

Sono stati infatti accompagnati a Fiorenzuola di Focara per un aperitivo a base di prodotti del territorio accompagnati dai pregiati vini della Fattoria Mancini. E’ stata l’occasione per riprendere le suggestive vedute sul mare offerte dall’incantevole Parco San Bartolo. I giornalisti russi sono stati poi ai Musei Civici di Pesaro e al Teatro Rossini.

Anche questa mattina la troupe ha continuato a lavorare: hanno ripreso piazza del Popolo e il conservatorio Rossini, completando così un servizio che ha valorizzato i bellissimi paesaggi del San Bartolo e Pesaro città della musica.

I giornalisti sono stati a cena venerdì sera a palazzo Mamiani Gradari in via Passeri, sede di rappresentanza della Lara Group, azienda che ha curato l’ospitalità. Alla cena hanno partecipato anche rappresentanti del mondo dell’imprenditoria locali e delle istituzioni, tra cui il sindaco di Pesaro Matteo Ricci e il suo vice Daniele Vimini, l’assessore Belloni e Gianfranco Mariotti, sovrintendente del Rossini Opera Festival.

Il gruppo è stato accompagnato da Laura Lattanzi del servizio turismo della Regione Marche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>