Aperitivo, caffè e marijuana: la polizia chiude per due mesi il bar “Da chi do” e chiede la revoca della licenza

di 

7 settembre 2014

Il bar “Da chi do” in via Flaminia è finito nei guai: la polizia ha scoperto che all’interno si coltivava marijuana in vasetti, in mezzo ai fiori, nel giardino del retrobottega. Il locale è stato chiuso per due mesi ma il questore ha già preannunciato di aver chiesto al prefetto la revoca definitiva della licenza, visto che il bar peraltro è frequentato più che altro da minorenni. Denunciato a piede libero il gestore e la sua compagna per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti visto che avevano pure un bilancino, oltre a 15 grammi di hashish e un libretto con tutti i nominativi degli acquirenti che ora verranno identificati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>