Vis e Fano steccano l’inizio. Attenzione alle prossime avversarie: la Maceratese di Magi vola, la Civitanovese fa secco il Matelica

di 

7 settembre 2014

PESARO – Il colpo grosso della giornata è della Civitanovese che, nonostante una rosa nuova di zecca, stappa la prima giornata battendo 1-0, in casa, il Matelica reduce dalla semifinale playoff nazionale di Serie D e da una campagna acquisti piena zeppa di grandi nomi. Parte con il piede giusto anche la nuova Maceratese di Peppe Magi che vince 2-0 sul campo del Celano. Partita decisa nella ripresa con due firme esotiche: quella del nuovo Kouko e quella del “vecchio” Belkaid. Strano il calcio:  la Samb pareggia 3-3 al ritorno in D recuperando, ad Agnone, grazie a una doppietta fulminante di Di Paola che la società rossoblù aveva ceduto all’Arezzo e che l’Arezzo, ripescato in Lega Pro, aveva rispedito al mittente in settimana.

Delusione da Fano e Vis. L’Alma, dopo i fuochi d’artificio in Coppa, non va oltre lo 0-0 in casa contro la neopromossa Castelfidardo. Maceratese-Fano, in programma domenica prossima, promette già scintille. Impressioni confermate: questo sarà un campionato equilibrato, senza squadre materasso e duro per tutti. Ne sa qualcosa la Vis che, dopo due stagioni, perde a Scoppito 2-0 pur dominando: fatale, dopo il derby, un’altra indecisione della difesa. Altra espulsione, altro rigore. Per la squadra di Possanzini inizio di stagione molto scivoloso. I tifosi reclamano rinforzi e domenica prossima, contro la Civitanovese al Benelli, ci sarà un altro tostissimo esame. Atmosfera elettrica nel dopo partita, quella che precede un temporale: Leonardi non ha voluto rilasciare dichiarazioni, cosa succederà?

Il Campobasso, una delle favorite del girone, sbatte invece contro la Jesina (1-1). Il Termoli, nonostante il ridimensionamento societario e tecnico, e con un allenatore arrivato 15 giorni fa, impone il pareggio a un’altra big: 0-0 con il Chieti. Da segnalare lo 0-0 della Fermana (con Cusaro e Omiccioli in campo, Costantino ancora non è pronto), in casa, contro il San Nicolò di Cremona (in campo negli ultimi minuti).

L’impresa della domenica è del Giulianova che, senza allenatore (in panchina Ettorre, dopo l’addio choc di De Feudis 48 ore fa), vince in rimonta contro la Recanatese: 2-1, decisivo il rigore del neoacquisto Romano nei minuti finali. Ai leopardiano non basta il vantaggio iniziale firmato Marolda.

 

Agnonese-Sambenedettese 3-3 (41′ pt Gesuele, 3′ st Gesuele, 19′ st Di Lullo, 28′ st Ubaldi, 32′ st Di Paola, 34′ st Di Paola)
Amiternina-Vis Pesaro 2-0 (27′ st Torbidone, 35′ st Terraca)
Celano-Maceratese 0-2 (24′ st Kouko, 44′ st Belkaid)
Civitanovese-Matelica 1-0 (33′ pt Amodeo)

CIVITANOVESE: Agresta, Ficola, Cibocchi, Bensaja, Gialloreto (38’ st Aquino), Cossu, Ruzzier, Della Penna (25’ st Ferrini), Amodeo (31’ st Mengali), Degano, Pintori. A disposizione: Silvestri, Terlino, Vignieri, Forgione, Biagini, Margarita. All. Antonio Mecomonaco.

MATELICA: Spitoni, Cesselon, Corazzi, Vitone (31’ st Gadda), Gilardi, D’Addazio, Mangiola, Lazzoni (16’ st Mandorino), Pazzi (16’ st Ambrosini), Cacciatore, Zivkov. A disposizione: Passeri, Ranucci, Lanzi, Scotini, Jachetta, Api. All. Franco Gianangeli.

ARBITRO: Davide Moro della sezione di Schio (Abou Elkhayr di Conegliano, Cordella di Treviso).

RETI: 33’ pt Amodeo.

NOTE: spettatori 1100 circa (paganti 1054). Ammoniti Pintori (simulazione), Ficola (comportamento non regolamentare). Corner 1-4. Recupero 1’+5’.

CIVITANOVA MARCHE – Da buon capitano, bomber Amodeo conduce la Civitanovese alla vittoria contro il Matelica grandi firme. Esordisce con il piede giusto il team rossoblù di fronte ad un buon pubblico che ha gremito le scalee del “Polisportivo Comunale”. La Civitanovese tesaurizza in maniera ottimale la rete messa a segno dall’attaccante ex Piacenza alla mezzora spezzando così il buon momento degli avversari.

Il Matelica, forte di una maggiore amalgama rispetto ai rivieraschi, era di fatti partito meglio tenendo il boccino e costringendo in un paio di casi il reparto arretrato locale agli straordinari. I biancorossi di Gianangeli hanno però commesso un errore capitale: lasciare solo Giovanni Amodeo. Infatti quando l’estroso Degano cesella sulla sinistra un delizioso monile, il cecchino rossoblù, appostato sul palo lungo, ha tutto il tempo di caricare il piatto e deporre la sfera alle spalle di Spitoni.

Nella ripresa Gianangeli prova a pescare dalla panchina, ma senza esito: Ambrosini si rende protagonista soltanto di un diagonale mentre la Civitanovese sfiora ripetutamente il raddoppio con Amodeo, Ruzzier e Pintori.

La FC Civitanovese 1919 Srl – SSD si stringe al dolore che ha colpito l’amico nonché Presidente della Gas Marca Srl Flavio Rogani per la dipartita della propria mamma Maria Macellari porgendo le più sentite condoglianze.

Solito 4-2-3-1 per la Civitanovese con Mecomonaco che schiera davanti ad Agresta, da destra a sinistra Ficola, Gialloreto, Cossu, Cibocchi. A centrocampo a fungere da schermo al pacchetto arretrato Della Penna e Bensaja mentre davanti capitan Amodeo è sorretto dal terzetto tutto fosforo e brio formato da Ruzzier, Degano e Pintori.

4-4-2 classico per il Matelica. Difesa formata da Cesselon, D’Addazio, Gilardi e Corazzi. Nel reparto nevralgico cerniera centrale formata da Vitone e capitan Lazzoni con Mangiola e Zivkov sulle ali; in attacco l’ex Pazzi fa coppia con bomber Cacciatore. Solo panchina, invece, per l’altro ex Stefano Mandorino.

10’ pt: il solo Pazzi di testa incorna fuori di testa un traversone proveniente dalla destra.

17’ pt: Gialloreto si immola per sventare un’azione offensiva di Cacciatore.

23’ pt: vano tentativo dalla distanza di Della Penna.

28’ pt: Cibocchi perde palla a centrocampo, Cacciatore si invola verso la porta rossoblu e prova a pescare l’accorrente Pazzi, ma il pacchetto arretrato rossoblù chiude.

32’ pt: Pintori conclude debolmente da sinistra.

33’ pt: Degano da sinistra mette un bijou in mezzo per il solissimo Amodeo che sul secondo palo insacca di piatto.

8’ st: proteste rossoblù per un atterramento di Pintori da parte di Spitoni nel goffo tentativo di rimediare ad una grave disattenzione difensiva matelicese.

13’ st: Pintori, dopo aver triangolato con Bensaja, mette in mezzo per Ruzzier che gira sopra la traversa.

16’ st: Gianangeli alza il baricentro inserendo Ambrosini per Pazzi e Mandorino per Lazzoni.

17’ st: Amodeo alto su lancio dalle retrovie di Degano.

25’ st: diagonale di Ambrosini, di poco fuori.

28’ st : Abou Elkayr sbandiera un fuorigioco molto dubbio ad Amodeo il quale accorreva dalle retrovie.

32’ st: Gianangeli esaurisce i cambi inserendo l’altro ex Gadda in luogo di Vitone. Secondo cambio anche per la Civitanovese con mister Mecomonaco che richiama in panchina Amodeo, uscito tra gli applausi del pubblico del “Polisportivo” per Mengali.

34’ st: Pintori in diagonale dalla distanza trova soltanto l’esterno della rete.

45’ st : miracolo di Spitoni su diagonale da sinistra di Pintori.

Fano-Castelfidardo 0-0
Fermana-San Nicolò 0-0

 

Fermana: Savut, Orsino, Gregonelli, Omiccioli (19’st Ionni), Cusaro, Terrenzio, Piergallini (41’st Marini), Misin, Pedalino, Iacoponi, Nazziconi (23’st Fabiani A.). All. P.Ferretti

A disp: Lupinetti, Filipponi,Del Monte, Agostinelli, Palmisano, Bracciotti

San Nicolò Calcio: Digifico, D’Orazio, Mozzoni, Micolucci, Mbody, Petronio, Bisegna, Stivaletta, Tarquini (45’st Cremona), Iaboni(43’st Moretti), Paris (23’st Chiacchiarelli). All M. Epifani
A disp: Palombo, Gabrieli, Montecchia, Pretara, De Santis, Alessandroni

Arbitro Sig. S. Lorenzin di Castelfranco (Mariottini/Scacchi)

Angoli: Fermana 2 – San Nicolò Calcio 1

Note: Ammoniti: 7’st Petronio,12’st Stivaletta, 15’st D’Orazio, 27’ st Terrenzio, 30’st Cusaro

Giulianova-Recanatese 2-1 (23′ pt Marolda, 33′ pt Ferrante, 40′ st Romano su rigore)
Jesina-Campobasso 1-1 (20′ pt Trudo, 31′ st Vitelli)
Termoli-Chieti 0-0

 

Classifica Girone F
Maceratese 3
Amiternina 3
Giulianova 3
Civitanovese 3
Jesina 1
San Nicolò 1
Fermana 1
Chieti 1
Fano 1
Sambenedettese 1
Campobasso 1
Termoli 1
Olympia Agnonese 1
Castelfidardo 1
Recanatese 0
Matelica 0
Celano Marsica 0
Vis Pesaro 0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>