Appello all’estate lunga, ma i bagnini hanno iniziato i lavori che anticipano la fine della stagione, talvolta occupando parzialmente la pista ciclabile

di 

9 settembre 2014

I Bagni Due Palme dell’ex assessore comunale Pascucci: lettini appoggiati alla recinzione della ferrovia, nella pista ciclabile

I Bagni Due Palme dell’ex assessore comunale Pascucci: lettini appoggiati alla recinzione della ferrovia, nella pista ciclabile

PESARO – C’è chi – il sindaco Ricci – vuole l’estate fino a ottobre per decreto e chi – il presidente della Regione Spacca – fa lo… spaccone e parla di apertura tutto l’anno… Ci piacerebbe vedere un Veglione di San Silvestro in spiaggia, con Spacca vestito da Babbo Natale. E i bagnini cosa fanno? Quel che facevano prima. Magari dicono anche sì al sindaco, ma poi iniziano a smobilitare. Basta camminare in Viale Trieste e sul Lungomare Nazario Sauro per rendersi conto che sono iniziati, da giorni, i lavori di lavaggio dei lettini e degli ombrelloni. Il problema, che abbiamo denunciato da tempo, è che tra Pesaro e Fosso Sejore viene utilizzata la pista ciclabile, con i lettini messi ad asciugare appoggiati alle rete di recinzione della ferrovia, ma anche lasciati parzialmente sulla pista. Lo fanno in tanti, in verità, ma che si faccia nei bagni dell’ex assessore comunale Pascucci, subito riciclato alla Pesaro Parcheggi, lascia qualche perplessità. Ma bon si era detto ai ciclisti di non parcheggiare nella pista?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>