Volley Pesaro, B1 e minivolley per Valentina Bellucci

di 

11 settembre 2014

Valentina Bellucci

Valentina Bellucci

PESARO – Dopo due settimane di lavoro, si cominciano a fare i primi bilanci a Volley Pesaro. A parlare è la schiacciatrice marchigiana Valentina Bellucci: “Le impressioni non possono che essere positive. Vedo grande disponibilità da parte di tutti a lavorare e a sacrificarsi per la squadra. Questa è una fase molto importante nella preparazione della stagione, deve servire a conoscerci e a creare lo spirito giusto”.

Dopo 12 anni passati in serie B, quali differenze hai notato nel modo di lavorare a Pesaro?
“Sicuramente il fatto di avere tre allenatori sempre presenti in palestra è un valore aggiunto che, soprattutto in questo periodo di crisi, non va sottovalutato. Ci permette di lavorare per ruoli, su situazioni tecniche precise, con molta intensità”.

Cosa ti ha colpito di più dell’ambiente pesarese?
“È una macchina organizzativa molto grande, capace di muoversi in maniera ottimale, sia dal punto di vista della comunicazione sia per quanto riguarda la gestione del lavoro in palestra. Ma la cosa più importante è che lo fa non solo per la prima squadra, ma anche e soprattutto per il settore giovanile. Perché, inutile nasconderlo, le giovani sono il nostro futuro”.

Tu avrai un doppio ruolo a Volley Pesaro.
“Allenerò anche il minivolley, compatibilmente con i miei allenamenti . Ormai sono cinque anni che lo faccio, perché mi piace stare con i bambini”.

Lunedì ripartiranno gli allenamenti dei più piccoli. Cosa ti aspetti?
“Mi piacerebbe che i bambini avessero la stessa passione che avevo io alla loro età. Devono giocare perché gli piace, non solo per seguire l’amichetta”.

Cosa ti sentiresti di augurare ad un bimbo che inizia a giocare a pallavolo.
“Sicuramente di farlo con passione. Le motivazioni, nello sport come nella vita, fanno la differenza. Da lunedì 15 settembre inizierò questa nuova avventura con i piccoli di Volley Pesaro, spero di riuscire a trasmettere loro la stessa passione e gioia che mi ha spinto, tanto anni fa, ad iniziare a giocare a pallavolo”

I piccoli che allenerai saranno i tuoi primi tifosi.
“Negli anni passati, vedere i bambini che allenavo incitarmi durante le partite è sempre stata un’emozione. Spero anche questa stagione di riuscire a coinvolgere e a far avvicinare alla pallavolo più persone possibili”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>