Festival del Brodetto, a Fano appuntamenti per tutti i gusti. Il programma

di 

12 settembre 2014

FANO – Tanti anche quest’anno gli appuntamenti da non perdere che il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce ha messo in programma per soddisfare le esigenze di un pubblico tanto vasto e vario. Si comincia venerdì quando l’inaugurazione, prevista per le ore 17.30, sarà fatta precedere dal convegno “La Macro Regione dei Cibi aspettando l’Expo – identità, conoscenza e mescolanza tra i popoli”: nell’ottica dell’internazionalità che il Festival persegue, la discussione sarà incentrata sul futuro della filiera del pesce legato alla crescita e allo sviluppo della Macro Regione Adriatico Ionica e del prossimo avvento dell’Expo.

Le iniziative che negli scorsi anni hanno riscontrato un buon successo di pubblico non solo sono state mantenute, ma sono addirittura state rinforzate. Tra queste spicca la collaborazione, diventata ormai storica, con la trasmissione di Radio2 DECANTER che quest’anno apre la propria stagione con la diretta del Festival sabato 13 e domenica 12 dalle 20.00 alle 21.00. Le frequenze per ascoltare Fede e Tinto in diretta dal Palco Centrale sono FM 90.30 oppure FM 96.60.

E se si parte dall’assunto che la buona tavola è anche un fatto culturale, allora perfino i libri acquistano un posto di primo piano nel programma del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce. Durante la manifestazione, infatti, due le presentazioni di volumi che raccontano, in modo nuovo e diverso, la nostra tavola e che propongono agli ospiti abbinamenti particolari e curiosità da veri gourmet. Il primo è previsto per venerdì 12 settembre alle 19.30 quando il palco centrale ospiterà Francesco Ferrero, nutrizionista e trionfatore dell’edizione 2014 di Masterchef, che presenterà al pubblico “Missione leggerezza”, un volume che contiene un concetto nuovo di cucina: sana e leggera ma straordinariamente 
gustosa e coinvolgente. Accompagnato dall’intervista del giornalista Alfredo Antonaros, Ferrero porterà gli ospiti a spasso tra i sapori e la passione, attraverso ricette da provare e da rielaborare, come in una conversazione sul cibo tra intense suggestioni e immagini evocative. Sabato 13 settembre alle 18.30, sarà invece la volta di “Sommelier… ma non troppo, il libro per capire il vino senza troppi giri di bicchiere!”.
 Un percorso semplice e diretto per imparare a (ri)conoscere il vino in soli sette giorni. Un periodo ipotetico durante il quale il lettore potrà acquisire le basi per saper ordinare una bottiglia di vino con maggior consapevolezza e saperlo abbinare al momento giusto…con il piatto giusto! Il volume, a firma di Federico Quaranta e Nicola Prudente in arte Fede e Tinto, storici conduttori del programma di Radio2 “Decanter”, sarà presentato dagli stessi autori che trasformeranno l’appuntamento in un divertente percorso alla scoperta dei migliori sapori italiani.

Sabato 13 (alle 9.30 e poi di nuovo alle 15.30) e domenica 14 (alle 9.30) sarà anche possibile dilettarsi ai fornelli e provare le proprie capacità in cucina imparando la ricetta del Brodetto alla fanese con lo chef Daniele Bocchini. Il Palabrodetto, fulcro delle iniziative culinarie, si trasformerà, infatti, in una vera e propria SCUOLA DI BRODETTO: come scegliere il pesce, come pulirlo, quando e come cuocerlo e, infine, quali ingredienti usare per imparare a dare vita al vero “brudet”, quello che trova le sue radici agli albori della storia della marineria fanese. Potrete così stupire gli amici con un piatto che non è solo qualcosa da gustare, ma un ricettacolo di contenuti culturali in grado di raccontarci un pezzo della nostra storia. (Costo 25,00 € a persona. Per informazioni ed iscrizioni contattare il 335/5273022 oppure f.carboni@cescotpesaro.com).

Se è vero che il Festival non si dimentica di nessuno, allora largo anche ai più piccini con uno spazio gioco che in realtà diventa un importante momento didattico in cui bambini di età diverse troveranno laboratori di manipolazione per dare vita a creazioni di mais o decorare saponi e saponette, gareggiare tra loro a bordo di piccole moto di legno senza pedali in un circuito con ostacoli, ascoltare letture per tutte le età e partecipare alle attività del Ludobus, il centro giochi itinerante della Provincia di Pesaro e Urbino. Lo spazio Brodetto Kids, presso la Cavea del Lido, sarà attivo venerdì 21 dalle 18.00 alle 21.00, sabato 13 dalle 17.00 alle 21.00 e domenica 14 dalle 18.00 fino alla chiusura della manifestazione con attività di diverso tipo che comprendono anche l’evento conclusivo del progetto regionale Pappa Fish: una mostra con i lavori degli studenti delle scuole elementari di tutta la regione Marche, un laboratorio di animazione dedicato al pesce e, per finire, una gustosissima merenda di pesce per tutti i presenti.

Per finire, non poteva di certo mancare la rassegna cinematografica “Corto e Mangiato”. Quello tra cibo e cinema è da sempre un connubio felice e può essere il punto di partenza di numerose riflessioni che riguardano non soltanto la tavola, destinazione ultima del processo di lavorazione delle materie prime e della filiera gastronomica, ma anche la produzione, l’impatto ambientale delle coltivazioni e degli allevamenti, l’economia di scala di un territorio e la nostra salute. La rassegna cinematografica “Corto e Mangiato” vuole approfondire, in due serate la storia di luoghi, persone, famiglie e amori che hanno come protagonista il territorio e le sue tipicità agroalimentari, la biodiversità e la sostenibilità ambientale di quello che mangiamo (a cura degli Ambasciatori Territoriali dell’Enogastronomia le proiezioni avranno luogo alla tensostruttura del Lido sabato 13 alle 19.45 e domenica 14 alle 22.00).

Allo stesso modo non poteva mancare della buona musica con sei appuntamenti, due ogni sera, divisi tra Palco Centrale e Palco Nord: Venerdì 12 alle 21.30 il Palco Centrale ospita il cantautorato italiano e folk dei “Taboo Tellers”, mentre dal Palco Nord arriveranno le note gipsy rock dei “Vodka Roulette” nella formazione “purple trio”. Sabato 14, invece, alle 22.00 al Palco Centrale potrete assistere al concerto della Borghetti Bugaron Band, storico gruppo fanese e al Palco Nord si esibirà la Banda degli Zulù, un quartetto acustico che presenta brani dei più grandi cantautori italiani. Per finire domenica 14 settembre Stefano Fucili presenta “Non prendeteci per il PIl”, concerto ma non solo sul Palco Centrale mentre il Palco Nord ospita le note disco-reggae dei Black Carnival.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>