Scandinavi? No, brasiliani: 80 turisti verdeoro oggi sul San Bartolo per bere il vino della Tenuta Carlini.

di 

12 settembre 2014

PESARO – Dopo il Lussemburgo, la Svizzera, la Germania, Russia, Canada ed Emirati Arabi, anche il Brasile va alla scoperta del vino del San Bartolo, il pregiato nettare della Tenuta Carlini. I vini della cantina pesarese sono in piena crescita nel panorama vinicolo nazionale e internazionale. Domani, venerdì 12 settembre, tra le vigne sul colle pesarese, sulla strada Fontanelle, 80 cicloturistituristi brasiliani, tra cui alcuni giornalisti internazionali, arrivati in zona grazie a un’iniziativa organizzata da “Italy bike tour” e da “Clube do cicloturismo do Brasil” in collaborazione con 3 bike hotel di Gabicce (Alexander, Sans Souci e Miramare) faranno una tappa enogastronomica a base dei vini Pianeta Bianco 2013 e Pianeta Rosso 2011 della Tenuta Carlini prima di proseguire con l’escursione sulle due ruote tra i borghi del San Bartolo. Per accogliere gli ospiti e accompagnare la degustazione, Andrea Carlini, proprietario della casa vinicola, ha chiamato il duo Choro de Rua, formato da Barbara Piperno (flauto) e dal brasiliano Marco Ruviaro (chitarra 7 corde), che eseguiranno brani di Choro, la più importante musica strumentale brasiliana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>