Vis Pesaro – Civitanovese 2-2, emozioni fino alla fine con De Iulis in porta al posto di Francolini espulso

di 

14 settembre 2014

VIS PESARO – CIVITANOVESE 2-2

VIS PESARO (4-4-2): Francolini; Fabbri (1′ st Evacuo), Pangrazi, Brighi, G.Dominici; Torelli, Rossoni (35′ st Pensalfine), Granaiola, Bugaro; Zanigni (1′ st E. Dominici), De Iulis. A disp.:  Stefanelli, Mei, Vagnini, Rossi, Filippucci, Vita. All. Bonvini

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Agresta; Ficola, Gialloreto, Cossu, Cibocchi (24′ st Terlino); Bensaja, Della Penna (16′ st Ferrini); Ruzzier (28′ st Margarita), Degano, Pintori; Amodeo. A disp.: Silvestri, Vignieri, Aquino, Forgione, Biagini, Mengali. All. Mecomonaco

ARBITRO: Capovilla di Verona

MARCATORI: 27′ pt De Iulis (V), 1′ st Amodeo (C), 17′ st Bugaro (V), 43′ st Terlino (C)

NOTE: Francolini (V) para la 43′ st un rigore ad Amodeo (C). Giornata di sole, spettatori 1000 circa con circa 200 tifosi provenienti da Civitanova. Espulso al 48′ Francolini (V) per fallo su chiara occasione da rete (in porta è andato poi De Iulis) Ammoniti: Fabbri (V), Ficola (C), G.Dominici (V), De Iulis (V), Bensaia (C), Pangrazi (V). Angoli: 2-8. Recuperi: pt 1′, st 4′

Zanigni, 26 anni. Da lui la Vis si aspetta gol e lotta

Zanigni, 26 anni. Da lui la Vis si aspetta gol e lotta

PESARO – Esordio in campionato per la Vis al Benelli dopo la sconfitta rimediata, alla prima giornata, a Scoppito (2-0) e in Coppa Italia (1-5 col Fano) costate la panchina a Matteo Possanzini. I biancorossi ripartono da Ferruccio Bonvini, ritrovando 860 giorni dopo il tecnico toscano autore della salvezza nel 2012, anno del ritorno in D. Settimana movimentata: prima il divorzio lampo con Possanzini, con rottura completa del rapporto tra il giovane tecnico di Loreto e il direttore Leonardi, poi l’ingaggio del tecnico di Carrara, psicologo nella vita e nel campo, per ridare subito una scossa a una squadra che oggi, al Benelli, riceverà una delle squadre più forti del campionato: la Civitanovese di Bresciani e Mecomonaco, formata da giocatori esperti e già pronti a tentare la corsa alla Lega Pro.

Nella Vis non ci sarà Osso, squalificato: al suo posto il coetaneo classe ’95 Francolini. Probabile esordio dal 1′ di De Iulis in attacco con Zanigni. Tra i rossoblù torna Mioni ma restano ancora indisponibili  Tofani, Morbiducci e Colella. In attesa da Civitanova circa 200 tifosi (150 in prevendita ma, alla fine, botteghini aperti anche oggi al Benelli per i tifosi ospiti).

Ultima vittoria rossoblù nel 2007: 1-2 in Eccellenza. Poi, un pari e due vittorie di fila vissine. Ex di turno lo stesso Bonvini, ex regista da calciatore di Citanò nel 1996-97 in D, e il difensore Cossu transitato giovanissimo nei biancorossi nella stagione 2004-05 ai tempi belli della C1.

IL PROGRAMMA

Campobasso-Amiternina

Castelfidardo-Agnonese

Chieti-Celano

Maceratese-Fano

Matelica-Termoli

Recanatese-Fermana

Sambenedettese-Giulianova

San Nicolò-Jesina

Vis Pesaro-Civitanovese

La classifica: Amiternina, Maceratese, Giulianova, Civitanovese 3 punti; Jesina, Campobasso, Fermana, San Nicolò, Agnonese, Samb, Termoli, Chieti, Fano, Castelfidardo 1; Matelica, Recanatese, Vis Pesaro, Celano 0.

PARTITA

Nella Vis formazione confermata. In panchina torna Vagnini, con lui anche il classe ’98 Stefanelli come vice Francolini.

2′ buona occasione per la Vis, Dominici a sinistra converge e mette in mezzo dove De Iulis non ci arriva di testa per una questione di centimetri. Funziona bene il binario mancino: subito dopo e Bugaro a mettere in mezzo dal fondo, rasoterra, chiamando in azione in presa bassa Agresta.

I giocatori della Vis vanno a raccogliere l'abbraccio del Prato

I giocatori della Vis vanno a raccogliere l’abbraccio del Prato

4′ La Vis reclama un rigore con De Iulis atterrato in area da Gialloreto: l’arbitro lascia proseguire.

9′ Degano tenta la battuta sugli sviluppi di un angolo: palla ampiamente fuori. La Civitaonevese cerca sbocchi, in questi primi minuti, soprattutto con i tagli mancini di Cibocchi. La Vis sembra ben messa in campo, 4-4-2 equilibrato e corto tra i reparti.

19′ fiammata Civitanovese: Degano libera con un cambio di campo Ruzzier murato in angolo da Dominici. Sul corner, tagliato, libera in presa Francolini.

21′ angolo di Degano sul secondo palo, Francolini esce a vuoto ma Amodeo di testa battezza un metro fuori da ghiotta posizione.

27′ Vis in vantaggio con un gol capolavoro di De Iulis: fallo su Bugaro pochi metri fuori dall’area, l’arbitro concede il vantaggio, Torelli allarga oer De Iulis all’altezza dell’angolo destro, salta Cibocchi e Cossu in dribblig, e in area, di sinistro la spara sotto la traversa: 1-0, il Benelli esplode. L’ex attaccante dell’Ascoli, alla sua prima presenza dal 1′ con la maglia della Vis, corre a esultare sotto la tribuna braccato dai compagni di squadra.

Reazione della Civitanovese: 28′ Ruzzier taglia in mezzo, Granaiola non ci arriva, Francolini vede passare la palla e la vita, probabilmente, sulla linea di porta e Fabbri, San Fabbri, spazza in angolo anticipando Amodeo.

L'abbraccio dopo il gol di Bugaro

L’abbraccio dopo il gol di Bugaro

Il problema della Civitanovese nasce dall’inferiorità numerica in mediana, con i soli Della Penna e Bensaja, con i 4 davanti spesso isolati e che non retrocedono tranne che, in fase d’impostazione, Degano. La Vis, in fase di possesso, sfrutta bene la superiorità sulle fasce e specialmente con Torelli, in questa prima frazione, riesce a proporsi sfruttando anche la diversa velocità di passo con Cibocchi. Ma la qualità dei rossblù, soprattutto davanti e nei ricambi in panchina, è enorme.

36′ Occasionissima sprecata dalla Civitanovese: Amodeo parte in netto fuorigico sulla sinistra, l’arbitro e l’assistente non rilevano la posizione irregolare, lo stesso Amodeo quasi non ci crede e con passo lentissimo entra in area e poi calcia in maniera sbilenca sul fondo.

Occasionissima rossoblù: Francolini mura un missili terra-aria di Degano dal limite con l’ausilio del palo, sulla ribattuta la palla arriva ad Amodeo anticipato da un Pangrazi perfetto.

40′ Granaiola vede Torelli sulla destra che punta Cibocchi e taglia per Bugaro che di testa impatta sporco.

44′ Punzione di Degano, all’altezza dell’angolo, in area: Pangrazi devia in angolo facendo venire i brividi al Benelli. Poi è Ruzzier sull’angolo successivo ad essere murato da Zanigni.

Ammonito Fabbri, sgambetto su Pintori. Punzione di Degano bassa sul primo palo, Francolini respinge male, Amodeo da due metri zappa l’erba e non trova la palla. Francolino para. Incredibile gol mangiato.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo. Vis-Civitanovese 1-0.

Mister Bonvini

Mister Bonvini

Partenza lampo nella ripresa della Civitanovese: crossa dalla destra, difesa della Vis ferma, colpo di testa di Amodeo sul secondo palo che non appare irresistibile dalla tribuna ma Francolini non ci arriva: 1-1. Amodeo ripaga con gli interessi gli errori del primo tempo.

La Vis aveva effettuato un doppio cambio dal 1′ del secondo tempo: Evacuo per Zanigni ed Eugenio Dominici per Fabbri.

10′ Vis in avanti: Evacuo di petto, De Iulis allarga a destra d’esterno per Torelli che punta troppo l’uomo e poi cerca ma non trova l’angolino basso alla destra Agresta.

La risposta della Civitanovese è un tiro alla Del Piero di Pintori fuori di pochissimo.

19′ st Vis in vantaggio con Bugaro: lancio lungo, spizzata di Evacuo, Agresta esce in presa bassa ma si ostacola con Gialloreto, arriva Bugaro che al volo come un falco colpisce il pallone che morbido finisce in rete: 2-1.

Reazione Civitanovese: Degano al volo riceve defilato sulla destra e calcia basso sul primo palo, Francolini devia con i piedi. In precedenza era stato Giovanni Dominici a chiudere su Degano lanciato a rete. La Vis va via in ripartenza sugli spazi con Evacuo, la Civitanovese prova a reagire.

Poche azioni nitide in questa fase di gioco. Amodeo tenta la battuta al volo dal limite ampiamente a lato. Cibocchi ci prova telefonando una punizione a giro. Vis un po’ sulle gambe nella fascia mediana, Civitanovese complessivamente con meno ritmo che si affida ai colpi dei singoli azionati da Ferrini.

Pressione Civitanova: Pangrazi di corpo rimbalza una botta di Degano, sulla ribattuta è Ferrini a liberare una bordata che si va a stampare sulla traversa a Francolini battuto, la Vis libera e ancora Degano da fuori a non trovare la porta. Pangrazi super, il resto della squadra appare stanchissima.

De Iulis esulta dopo il gol

De Iulis esulta dopo il gol

Uscita di  Francolini al 35′ su Ferrini in area. La Vis cambia: dentro Pensalfine per Rossoni, Giorgio Torelli in mediana. Ma la Civitanovese attacca in massa: è Margarita, ottimo impatto, a non toccare bene una imbucata dalla sinistra di Pintori. La Vis si salva in angolo.

Pareggio della Civitanovese: Degano viene atterrato in area nettamente da Pangrazi, dal dischetto Amodeo si fa ipnotizzare da Francolini ma sulla ribattuta Terlino insacca. Subito dopo Margarita di testa sale in cielo ma non trova di poco l’angolo alto.

46′ Fiammata della Vis con Evacuo: servito da Granaiola in un fazzoletto si allarga e calcia di forza, Agresta miracoleggia in angolo.

Incredibile finale: Margarita a botta sicura, Francolini devia coi piedi. Sul ribaltamento di fronte De Iulis, ormai in campo per onore di firma, tenta la battuta forte, Agresta respinge e Torelli in fuorigioco colpisce la traversa. Ancora: la Civitanovese con Margarita trova il fallo ed espulsione di Francolini. In porta a 30 secondi dalla fine De Iulis. La punizine si infrange sulla barriera e poi in angolo. Finisce qui: 2-2, partita per cuori forti.

De Iulis in porta nell'ultimo minuto di partita

De Iulis in porta nell’ultimo minuto di partita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>