“Pesaro viva”, il sindaco Ricci: “Pronti col Weekend al Mercato delle Erbe”

di 

16 settembre 2014

PESARO – Era un punto atteso del «pacchetto vivacità» presentato dal sindaco, in grado di suscitare  curiosità e aspettative. Adesso l’idea del ‘Weekend al Mercato delle Erbe’, “polo attrattivo in grado di catalizzare dinamicità e persone nel centro storico”, prende forma a tutti gli effetti. Rende noto Matteo Ricci: “Siamo pronti. Questa mattina gli spazi sono stati assegnati a un giovane del territorio. Mettiamo un altro mattone alla ‘Pesaro viva’ che vogliamo”.

Progetto. Vince il bando Gabriele Alessandroni, titolare della Grotta di Barbarossa di Candelara, autore del progetto che più ha convinto la commissione composta da Deborah Giraldi (presidente), Stefania Marchionni e Davide Venturi. Con 90 punti, la ‘ditta individuale’ si è imposta sul circolo Arci l’8 e sulla società Pesaro Feste (rispettivamente 80 e 65 punti, ndr). Valutata anche la proposta presentata dall’associazione Oltrefrontiera, che non ha però raggiunto quota 60, tetto minimo per la sufficienza. Mentre la domanda della cooperativa Jolly Joker non è stata ammessa per mancanza di requisiti. “Nella valutazione – spiega la commissione – abbiamo considerato prioritari i progetti presentati da under 40, in grado di coinvolgere attività del centro storico e di promuovere prodotti del territorio”. Sostenibilità economica, comunicazione, modalità e gestione gli altri parametri presi in esame.

Eventi. “Così il Mercato delle Erbe, ogni settimana, dalle quattro del pomeriggio alla mezzanotte di domenica sarà sede di eventi  musicali, ricreativi, culturali. Oltre che centro di attività eno-gastronomiche. Noi facciamo la nostra parte per sostenere lavoro e giovane imprenditoria, legandola alla valorizzazione del centro», aggiunge il sindaco. L’assegnazione durerà quattro mesi (fino al prossimo 15 gennaio, ndr). «Poi andremo avanti di quadrimestre in quadrimestre, con altri bandi rinnovabili, perché vogliamo dare a persone diverse la possibilità di gestire quello spazio pubblico. Intanto, ringraziamo tutti i partecipanti. Potranno riprovarci fra quattro mesi, o collaborare con il vincitore”.

Vivacità. La proposta di Alessandroni prevede una programmazione trasversale, che si snoda attraverso «serate tematiche, per coinvolgere più realtà possibili e offrire situazioni sempre nuove e coinvolgenti». Negli eventi enogastronomici, si va da “In cucina con Rossini”, a “Vigna Vagando”, passando per “Foglie d’autunno”, “Il mare Adriatico” e “Pesaro città della ceramica”, dove le preparazioni saranno servite su piatti prodotti dagli artigiani della ceramica pesarese. Nel mezzo, collaborazioni con “piccole e grandi realtà cittadine” per affiancare all’enogastronomia gli appuntamenti musicali, culturali e progettuali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>