Gara nazionale di primo soccorso, la Croce rossa del Montefeltro è quarta assoluta

di 

17 settembre 2014

ROVERETO (Trento) – Quello appena concluso è stato un weekend indimenticabile e ricco di emozioni per l’ ormai celebre squadra Croce Rossa del Montefeltro, che a Rovereto – Trento – ha rappresentato con onore la regione Marche nella 21esima gara Nazionale di primo soccorso, organizzata dal comitato nazionale della Croce Rossa Italiana e alla quale hanno partecipato tutte le altre regioni italiane.

Per due giorni la cittadina trentina è stata invasa da circa 600 volontari della Croce Rossa provenienti da ogni angolo della penisola che si sono sfidati senza esclusione di colpi nelle 21 scene stabilite, dando prova delle loro competenze tecnico-professionali nelle azioni delle manovre di soccorso, spaziando da incidenti stradali a incidenti sul lavoro, da traumi di ogni genere a prove di protezione civile e diritto internazionale umanitario.

La compagine del Montefeltro, composta da: Emanuele Feduzi (il team-leader), Manuel Rosati (Il Pilastro), Luca Ferri (Il Riempi schede), Cosetta Dellapasqua (La Mamma Chioccia) Valentina Baldoni (La psicologa), Barbara De Cesaris (La Piccolina) e accompagnati da Andrea Ceccarini (Il ceccaro, l’ allenatore) ha ottenuto un superlativo quarto posto assoluto, ad una manciata di punti dall’ Umbria, terza classificata, un secondo posto nella prova FULL-D (insieme di tutte le rianimazioni cardio-polmonari adulte e pediatriche)e ha  trionfato in altre due categorie, portando a casa due premi  molto importanti:  il “Supporter Award” per il maggior numero di supporters al seguito della squadra (circa 70, che hanno letteralmente invaso la città e non hanno mai fatto mancare il loro tifo con cori e incitamenti) e soprattutto il trofeo dedicato a “Luisa Monti”, per il miglior supporto psicologico nel paziente. Quest’ultimo è certamente un premio molto significativo e ambito da tutti, perché dimostra quanto sia importante, oltre al soccorso sanitario, anche un adeguato approccio psicologico al paziente.

Squadra e supporter della Croce Rossa del Montefeltro

Squadra e supporter della Croce Rossa del Montefeltro

“E’ stata una gara molto faticosa – spiegano i ragazzi – ma allo stesso tempo incredibilmente entusiasmante. Dopo la bellissima vittoria nella gara regionale di luglio e il terzo posto in Lombardia sapevamo che era dura confermarsi anche a livello nazionale, ma ci siamo allenati tanto e il risultato di oggi ripaga i nostri sforzi. Sicuramente non saremmo arrivati così in alto se non fosse stato per il nostro staff di allenatori, simulatori e truccatori che durante questi mesi ci hanno aiutato  anche quattro volte a settimana e che ci hanno seguito tifando per noi a Rovereto. Un doveroso ringraziamento va ai presidenti dei due comitati : Giancarlo Salpanti e Gabriele Lani, al nostro presidente regionale, Fabio Cecconi, alla delegata area 1 regionale Alice Brisighelli, ai formatori : Antonio Murolo, Davide Dini, Barbara Arduini, Anna Maria Casicci, Stocchi Roberta, Fabrizio Pesare, ai ragazzi dei comitati di Fermignano, Urbino, Jesi, Castelplanio e Cagli che ci hanno aiutati, e seguito con costanza durante tutta la preparazione. E’ stata un’ esperienza indimenticabile; abbiamo avuto l’ onore di rappresentare le Marche in Italia e, i tanti complimenti ricevuti in questi giorni sono un grosso motivo di orgoglio per noi, per il nostro buon lavoro fatto e per la nostra regione”.

Un commento to “Gara nazionale di primo soccorso, la Croce rossa del Montefeltro è quarta assoluta”

  1. RhA scrive:

    Beh certo, ce chi vince i peluche (e ha abche il coraggio di festeggiare) e chi vince cose serie, ecco voi vincete i peluche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>