La Consultinvest fa battere il cuore del PalaDionigi: Recanati battuta grazie alla coppia Williams-Ross. Lunghi a corrente alterna

di 

18 settembre 2014

CONSULTINVEST PESARO – BASKET RECANATI 79-67

Consultinvest Pesaro: Myles 15, Williams 13, Reddic 7, Basile 6, Musso 11, Ross 17, Tortù 0, Judge 5, Crow 2, Raspino 3, All. Dell’Agnello

Basket Recanati: Zanelli 6, Pierini 5, Gurini 2, Lauwers 3, Terenzi 3, Galmarini 7, Eliantonio 6, Sykes 21, Mosley 8, Gueye 6. All.Sacco

Spettatori: oltre 1000

Parziali: 27-20, 19-22, 23-13, 10-12

Arbitri: Pazzaglia, Pazzaglini, Bertuccioli

MONTECCHIO (VALLEFOGLIA) – Terza vittoria consecutiva per la Consultinvest in questo precampionato, con la Vuelle che con qualche sofferenza di troppo riesce ad avere la meglio su Recanati per 79 a 67, dopo un primo tempo a corrente alterna, Pesaro piazza il break decisivo nel terzo quarto grazie alla coppia Williams e Ross, buone le prestazioni di Myles e Musso, mentre ancora non convince il reparto lunghi.

Tutte esaurite le gradinate del PalaDionigi (che dopo 19 anni tornava ad ospitare una partita della Vuelle) per la prima partita vicino a casa della nuova Consultinvest, con oltre mille spettatori arrivati a Montecchio per conoscere la Vuelle 2.0 di coach Dell’Agnello, si parte con quello che dovrebbe essere lo starting five stagionale, con Williams play, Myles guardia e Raspino ala piccola, mentre sotto i tabelloni spazio alla coppia formata da Ross e Judge, inizia bene Pesaro con Williams bravo in penetrazione mancina per il 7 a 5, Raspino corre in contropiede e la terza tripla consecutiva di Myles fa volare la Vuelle sul 16 a 7, primi cambi per la Consultinvest con Crow e Reddic sul parquet insieme al neo capitano biancorosso Bernardo Musso, con Wally Judge arrivato già a quota due falli personali dopo appena cinque minuti, la difesa pesarese prova a recuperare qualche pallone in pressing sul portatore di palla con Myles chiamato a fare il playmaker al posto di Williams, ma Recanati accorcia le distanze grazie alla sua coppia di americani (20-17 all’8’), Reddic difende bene il suo canestro con un paio di stoppate e il primo quarto si chiude con Pesaro avanti per 27 a 20, con Anthony Myles già arrivato a quota 13 punti.

Basile in cabina di regia per iniziare il secondo periodo con la tripla di capitan Musso per il 30 a 22, un paio di attacchi farraginosi della Vuelle consigliano a Dell’Agnello di chiamare il suo primo timeout con gli ospiti tornati a meno quattro, Judge non riesce ad essere un fattore in nessun lato del campo e Sykes porta per la prima volta Recanati in vantaggio sul 33 a 32 con la Consultinvest ferma a soli cinque punti segnati in cinque minuti, l’attacco biancorosso si affida esclusivamente al tiro da fuori con zero palloni serviti dentro l’area colorata e ci vogliono un paio di invenzioni di Williams per riportare avanti i padroni di casa sul 37 a 35, Musso colpisce dall’angolo con un paio di triple e Reddic azzecca un gioco da tre punti che permette alla Vuelle di ritornare sul più sette (44-37) per un secondo quarto che si conclude sul 46 a 42 per la Consultinvest.

Williams cerca di prendere in mano la sua squadra ad inizio ripresa con un paio di penetrazioni per il 52 a 48, mentre si aspettano ancora dei segnali di vita da un Wally Judge completamente fuori partita finora e finalmente arrivano i primi punti per il centro pesarese con un canestro e libero aggiuntivo, la difesa pesarese cerca di salire d’intensità con alterne fortune commettendo qualche fallo di troppo e la Consultinvest ritrova la doppia cifra di vantaggio al 27’ (59-48) grazie al tredicesimo punto di un ispirato Kendall Wlliams, si rivede dopo qualche minuto di latitanza sul parquet anche La Quinton Ross che infila cinque punti consecutivi per il massimo vantaggio pesarese sul 66 a 53, Basile centra una tripla ben costruita e il terzo periodo si chiude con la Vuelle in vantaggio per 69 a 55.

Pesaro sembra avere in mano il match ormai con Recanati che fatica a trovare la via del canestro, Ross senza troppa fatica arriva a quota 15 punti e la Consultinvest si porta sul 73 a 57 al 33’ con la difesa ospite che non riesce a colmare il gap fisico avversario, entra anche Lorenzo Tortù, decimo nelle rotazioni di coach Dell’Agnello, in un quarto periodo dove non si segna tanto con la stanchezza che comincia a prendere il sopravvento, c’è ancora spazio per qualche giocata di Reddic prima che la sirena finale sancisca la meritata vittoria della Consultinvest con il punteggio finale di 79 a 67.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>