Residenti e operatori del centro storico portano la panchina del senza tetto davanti al Comune di Fano

di 

18 settembre 2014

FANO – Dopo la lettera, l’azione. Con tanto di “trasloco”. Residenti e operatori commerciali del centro storico avevano fatto recapitare una lettera al sindaco di Fano Seri, in cui si chiedevano provvedimenti per un senzatetto extracomunitario che da tempo viveva in una panchina in condizioni igieniche precarie. A tal riguardo avevano ricevuto dall’assessore ai Servizi Sociali  Bargnesi una precisa rassicurazione: il senza tetto, 52 anni, sarebbe tornato nel giro di tre giorni in Germania dal figlio.  Così non è stato e allora gli stessi residenti e operatori commerciali oggi hanno deciso di protestare portando letteralmente davanti al Comune la panchina diventata alcova abituale dell’uomo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>