Musica maestro… in piazzale della Libertà lunedì Luciano Palazzi. E alla Pescheria l’artista Ludovico Pratesi

di 

19 settembre 2014

Luciano Palazzi e Massimo Boldi

Luciano Palazzi e Massimo Boldi

PESARO – Lunedì 22 settembre sul palco di piazzale della Libertà, alle 21, si esibisce il pesarese Luciano Palazzi.

L’evento fa parte del calendario  “Bella, vivace, unica. Pesaro in settembre” coordinato dagli assessorati alla Vivacità e alla Bellezza.

Luciano Palazzi  deve il suo successo  a Corrado e alla Corrida vinta nel ’78.

Da quel momento in poi partecipa  a vari programmi  radiofonici e televisivi anche della Rai ed è ospite di serate condotte da Pippo Baudo e Claudio Lippi, fra le sue ultime incisioni “Tango d’amore e “Musica in famiglia”.

Lunedì 22 settembre sul palco di piazzale della Libertà, alle 21, si esibisce il pesarese Luciano Palazzi.

L’evento fa parte del calendario  “Bella, vivace, unica. Pesaro in settembre” coordinato dagli assessorati alla Vivacità e alla Bellezza.

Luciano Palazzi deve il suo successo a Corrado e alla Corrida vinta nel ’78.

Da quel momento in poi partecipa  a vari programmi  radiofonici e televisivi anche della Rai ed è ospite di serate condotte da Pippo Baudo e Claudio Lippi, fra le sue ultime incisioni “Tango d’amore e “Musica in famiglia”.

E alla Pescheria presentazione del catalogo e incontro con l’artista Ludovico Pratesi in conversazione con Marco Tirelli

Lunedì 22 settembre alle ore 19 alla Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive di Pesaro è in programma la presentazione del catalogo della mostra personale di Marco Tirelli dal titolo Osservatorio, ospitata negli spazi del museo pesarese fino al 28 settembre 2014, a cura di Ludovico Pratesi.

Il catalogo, in doppia lingua italiano e inglese, realizzato dalla Silvana Editoriale, documenta il progetto installativo di Marco Tirelli (Roma, 1956) realizzato appositamente per i peculiari spazi del Loggiato e della Chiesa del Suffragio di cui si compone l’ex pescheria ottocentesca del museo. Marco Tirelli realizza un personale osservatorio d’immagini che riemerge dalla memoria personale per farsi visione nell’oscurità. Grandi cerchi dipinti sulle alte mura della Chiesa, come fossero buchi neri di congiunzione tra la terra e l’universo, inteso non solo come macrocosmo, ma anche come microcosmo dell’interiorità, si vivificano rendendosi lente oculare attraverso cui osservare i luoghi deputati dell’immaginario collezionato dalla memoria dell’artista. L’archivio visivo di Marco Tirelli si formalizza infine sulle pareti del lungo Loggiato del museo, che ospita grandi dipinti e disegni, elaborando in questo modo una raccolta preziosa di immagini e forme, di figurazioni e rappresentazioni, ancora una volta mutuate dall’archivio iconografico materiale e mentale dell’artista. In occasione della presentazione del catalogo, Ludovico Pratesi sarà in conversazione con Marco Tirelli per approfondire insieme il progetto realizzato per Pesaro, il percorso di ricerca e la poetica dell’artista. L’incontro è realizzato grazie al sostegno di: Comune di Pesaro, Bertozzini costruzioni, Gamba manifatture 1918, Ifi-Arredi Bar Gelateri Pasticcerie, Isopak Adriatica Spa, Banca dell’Adriatico, gruppo Amici in Pescheria, gli sponsor tecnici Hotel Alexander Museum, Il Pesaro.it, Costantini.

Info  www.turismopesaro.it  www.pesarocultura.it. Pesaro in settembre è anche su www.quipit.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>