Al Ranch di Tavullia Marquez frantuma il record di Vale e ora vuole un pista simile vicino Barcellona

di 

19 settembre 2014

TAVULLIA – Solo per i lettori di Pu 24, ecco nuove indiscrezioni sulla sfida dell’anno avvenuta martedì scorso al Ranch di Tavullia tra Vale e Marquez.

Le strette maglie relative alla consegna del silenzio stampa sulla giornata tavulliese di Marquez, si stanno aprendo e anche oggi Radio Tavullia International non ha mancato di far conoscere alcuni particolari inediti ed interessanti sulla splendida giornata trascorsa al Ranch dai due assi della MotoGp insieme a tanti altri protagonisti del Mondiale moto.

Come gli addetti ai lavori sanno, le moto impegnate al Ranch sono dotate di trasponder, sofisticate diavolerie elettroniche che registrano i tempi sul giro e, martedì sera, i record che fino ad allora appartenevano a Rossi sono stati… polverizzati.

Sembra che Marquez abbia siglato un crono stratosferico, 1’55” (il vecchio era di Vale: 1’58”) che ha lasciato di stucco molti presenti ma non lo stesso Vale, che sportivo e allegro come sempre, non ha mancato di congratularsi a suon di pacche sulle spalle con il collega spagnolo autore di un a prestazione notevole.

Si mormora che a fine serata la ghiaia che ricopre la pista fosse scomparsa, spazzata via dalle gomme delle moto alle quali i piloti hanno dato gas in quantità industriale

Forse aveva ragione Alzamora ( manager dello spagnolo) ad essere preoccupato per la sfida ma siccome tutto è bene quel che finisce bene, Marc, Vale e tutta l’allegra brigata del Ranch si sono divertiti alla grande, nessuno si è fatto male nonostante qualche banale scivolata, quindi Alzamora aveva torto. Torto marcio.

Anzi Marquez si è divertito così tanto sullo sterrato “made in Tavullia” che sembra abbia chiesto a Valentino una “consulenza” per modificare la sua “pistina” sterrata di Rufea, nei pressi di Barcellona dove si allena abitualmente col fuoristrada, per renderla bella, spettacolare e divertente come quella del Ranch creando così il primo caso mondiale di “esportazione di pista”.

Intanto sempre dalla emittente tavulliese si apprende che domenica sera, dopo la cavalcata vincente di Vale al Santamonica, nella sua bella e nuova villa di Tavullia si sia tenuta una cena – preparata in gran fretta ma con molta cura da un noto ristoratore dell’entroterra – nel corso della quale si è festeggiata la bellissima vittoria in maniera adeguata con tanti ospiti ma soprattutto con gli amici del Dottore che, va detto , non sono pochi.

Ultima notizia, stavolta Rosso Racing: martedì la Ducati testerà sul circuito del Mugello la Desmosedici 4.2 con i suoi piloti ufficiali 2015 Dovizioso e Iannone. E’ la moto che i due piloti guideranno nella prossima corsa di Aragon.

Non è la nuova Desmosedici per il prossimo, quella probabilmente la si vedrà nei test di Sepang, ma una ulteriore evoluzione del modello che ha già ben figurato a Misano e che dovrebbe regalare qualche “decimino” sul passo di gara ai due piloti italiani nelle prossime competizioni stagionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>