San Terenzio diventa “XXL”: cerimonia religiosa ma anche arte, spettacoli, sport. Sarà un Pesaro Pride. Il programma

di 

19 settembre 2014

PESARO – San Terenzio? Chiamatelo pure “Pesaro Pride”. Perché nei piani del Comune c’è l’idea di trasformare il giorno del santo patrono di Pesaro, mercoledì 24 settembre, in una celebrazione a tutto tondo, che inviti i pesaresi a vivere San Terenzio a Pesaro e riscoprire così Pesaro in lungo e largo. Vedetela come mini vacanza a km zero per pesaresi. Un po’ come avviene al sud Italia: l’appuntamento è religioso ma diventa un’occasione di festa a 360 gradi e si “contamina” di aspetti culturali, sociali, sportivi e di pura festa pensata, in questo caso, più per i pesaresi nel suo chiaro intento di riscoperta identitaria, se vogliamo, che per i forestieri o turisti settembrini. L’assessore alla vivacità Belloni ha azzerato subito ogni possibile polemica: “Atiamo tarando le iniziative per vedere cosa funziona di più a Pesaro. Ci proviamo, ci mettiamo in gioco. E nel momento in cui arriva un suggerimento, se è valido noi lo prendiamo. Ma se vogliamo dare una svolta qualcosa dobbiamo provare a cambiare in questa città”.

Un momento della presentazione del San Terenzio day

Un momento della presentazione del San Terenzio day

Vimini entra nello specifico del San Terenzio 2014: “Vogliamo vivere il patrono della città – ha spiegato l’assessore alla Bellezza – che muove da una base religiosa ma che diventa momento identitario per città di Pesaro anche attraverso, per esempio, l’arte. San Terenzio a Pesaro: scoprire i suoi segni artistici e religiosi, ma viviamo interamente Pesaro, a Pesaro, per San Terenzio. Un modo per sostenere anche l’economia pesarese riscoprendo la città. Questo è un ulteriore momento di forte sinergia comunicativa e organizzativa tra cultura e turismo, per la prima volta così integrate”.

Ecco allora un vastissimo programma di appuntamenti studiati per l’occasione: la possibilità di visita in duomo della cappella dedicata a San Terenzio, le opere al Museo Diocesano visitabili gratuitamente tutto il giorno. Poi, un piccolo evento: la pala inedita della Madonna delle Grazie di Giovanni Antonio Pandolfi, la prima committenza di Pesaro per essere stata risparmiata dal pirata Caracossa nel 1566,  visitabile dal 24 al 28 settembre ai Musei Civici di Palazzo Mosca. Un dipinto dall’alto valore simbolico finora custodita nei depositi.

Gli eventi in programma, nell’ottica di una “Pesaro città aperta” e “vivace anche a settembre”, si estendono sia nei luoghi della città che negli orari. Alle 18 a Palazzo Mosca ci sarà un concerto dell’orchestra sinfonica Rossini. Alla Pescheria invece ecco il duplice concerto con Area Open Project che presenta “Dream in a landscape”, grazie a Paolo Tofani (storico componente degli Area di Demetrio Stratos: il progetto prende spunto da un disco del 1977) e al giovane compositore marchigiano Paolo Tarsi, per farne sempre più un luogo che, accanto all’eccellenza artistica, possa ospitare gli eventi più diversi creando un mash-up sempre nuovo.

Allo Scalone Vanviteliano, alle 21, i Fratelli Mangiagrigio presenteranno la performance “La poco divina commedia 2″ all’interno di Tette Katodike + Inferno, Purgatorio e Paradiso in collaborazione con Macula e HangartFest.

Ingresso gratuito ai Musei Civici per i possessori della Card Pesaro Cult (più di 2000 pesaresi hanno aderito a questa iniziativa) . Alle 18.30 del 23 settembre ci sarà una conferenza  con Sara Benvenuti su S.Terenzio, il 24 al pomeriggio alle 17.30 e 18.30 si inaugureranno le visite guidate su S.Terenzio attraverso le sue tre opere conservate nella mostra permanente più la Pala del Pandolfi.

San Terenzio

San Terenzio

L’assessore alla vivacità Belloni:  “Per San Terenzio vogliamo i pesaresi in vacanza a Pesaro. Se capita un’estate come questa c’è la possibilità di girare e riscoprire il nostro patrimonio culturale. Abbiamo voluto mettere mettere insieme la realtà culturale e quella turistica in un prodotto che ha un grande valore. San Terenzio è un esame per noi, anche se lo abbiamo organizzato in poco tempo: vivere il patrono diversamente, non solo religioso, vogliamo che i pesaresi rimangano a Pesaro, creare una giornata pesarese, una giornata soprattutto pesarese, per farli riscoprire la bellezza della città. Siamo riusciti a fare questo pacchetto di appuntamenti: quello religioso, che varò il fulcro con la messa e la processione,  più un aperitivo 19.30, un appuntamento musicale 19.30, la presentazione della nuova Consultinvest alle 21 in piazzale della libertà, lo spettacolo pirotecnico alle 21.30-21.45. Insomma, ci sarà un gioco di squadra per creare un prodotto nuovo. Una vacanza a Pesaro per i pesaresi. San Terenzio inizia il 23 settembre, 24 ore prima, con una conferenza dedicata sulla figura di San Terenzio. Poi,  alle 5.30 di mattina del 24 settembre, si sconfina subito dall’ambito religioso con l’Alba Run, una corsa che parte da Villa Marina dopo la colazione offerta. Poi, si proseguirà con un pranzo particolare: Moletto, Commodoro e Polo Pasta e Pizza, offrono al prezzo di 8 euro una portata (primo, secondo o dolce) vino compreso.

Don Roberto, rappresentante della Chiesa di Pesaro. “Esprimo compiacimento, bello che la festa patrono diventi una festa identitaria nel miglior senso possibile. Si deve recuperare la ricchezza culturale, spirituale e umana della città, deve essere la festa dei pesaresi. Quasi un Pesaro pride, l’orgoglio di essere pesaresi”.

San Terenzio come Pesaro Pride, senza dimenticare però la base di partenza: San Terenzio, appunto, che alle ore 17 vedrà la processione con l’urna del Santo per il centro storico, alla presenza delle autorità, poi la messa solenne alle ore 18 in cattedrale. La messa dà l’avvio al nuovo anno pastorale, al nuovo cammino già anticipato dal convegno tenuto al Flaminio con il sociologo Franco Garelli. Verranno ricordati i sacerdoti che celebrano i loro anniversari dal loro ordinamento. “A nome di don Gino  – sottolinea don Roberto – ricordo le opere che verranno esposte a palazzo Lazzarini provenienti dalla cattedrale: la statua in legno di Ovidio Valentini dei primi ‘900, portata in processione fino agli anni 60 a Pesaro. Poi, un quadro che viene conservato in sacrestia e che rappresenta S.Terenzio che tiene in mano la città di Pesaro. Infine, una piccola statua del ‘700-‘800 sempre di S.Terenzio ma in abiti militari. I Musei diocesani saranno aperti e visitabili gratuitamente alla mattina e al pomeriggio”.

Molto atteso anche il concerto di Saul Salucci, presidente dell’Orchestra Sinfonica Rossini, e il maestro Riccardo Marongiu: gli insegnanti si esibiranno insieme dando origine a una orchestra eterogenea che spazierà dalla musica barocca ai Deep Pourple.

Il Santo Patrono come punto centrale: tutto il resto, e non poco, girerà intorno. Belloni rimarca: “Siamo contenti di quello che facciamo: se chi gioca a basket fa 8 su 10 nel tiro è forte, se non tira mai non gioca. Noi tiriamo, alcune cose riescono bene, altre meno. Le foto pubblicate nei giorni scorsi su un gruppo facebook erano state fatte a orari non giusti: una foto era stata fatta alle 20.15, il concerto a cui si riferiva era iniziato alle 18.30. Alla piazzetta Olivieri c’era tanta gente: abbiamo dovuto prendere altre sedie nel vicino museo. Ho fatto le foto e le ho spedite a chi le aveva pubblicate”.

La chiusura è di Vimini: “Abbiamo anche messo insieme cose che sarebbero accadute lo stesso, cercando però di creare opportunità dando valore alla contaminazione: andare alla processione ma poi poter andare anche a una mostra o vedere un concerto è un opportunità in più per i pesaresi e per la città”.

IL PROGRAMMA COMPLETO:

Cosa fare nel giorno di San Terenzio

preview martedì 23 settembre ore 18.30 Musei Civici di Palazzo Mosca
San Terenzio patrono di Pesaro: appunti tra storia e arte incontro con Sara Benvenuti
ingresso gratuito

mercoledì 24 settembre
ore 16.30, 17.30, 18.30 Musei Civici di Palazzo Mosca
I tre volti di San Terenzio: storia e iconografia
percorso tematico alla scoperta dell’iconografia di San Terenzio nelle collezioni permanenti
ingresso gratuito per i possessori della card Pesaro Cult
ore 18 Palazzo Mazzolari Mosca
Concerto di presentazione della scuola di musica Sonàrt
ingresso libero

ore 21 scalone vanvitelliano
La poco divina commedia 2
I Fratelli Mangiagrigio presentano la performance all’interno di TETTE KATODIKE + INFERNO, PURGATORIO, PARADISO (andate e ritorno, versione breve)
Una serie di letture che attraverserà il percorso fotografico creato dagli artisti, nel tentativo di raccontare la generazione Millenials.
Ingresso libero

ore 21.15 Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive, chiesa del Suffragio
Dream in a landscape concerto di Paolo Tofani (Area International Popular Group), Paolo Tarsi
ingresso libero; info 0721 387651

musei, monumenti, edifici storici e archeologia

Musei Civici di Palazzo Mosca piazza Mosca
orario 10-13, 16.30-22
Casa Rossini via Rossini 34
orario 10-13, 16.30-19.30
ingresso libero con la card Pesaro Cult; info 0721 387541
Museo della Marineria Washington_Pesaro viale Pola 9
orario 9.30-12.30
ingresso gratuito; info 0721 35588
Museo Diocesano via Rossini 53 Chiesa del Nome di Dio via Petrucci
orario 15.30-19.30; ingresso gratuito; info 0721 371219
Villa Caprile via Caprile 1
orario 15-19 visite guidate
ingresso a pagamento; info 0721 31440
Villa Imperiale via dei Cipressi
ore 16 visita guidata
ingresso a pagamento; info 338 2629372
Area archeologica di Colombarone strada Adriatica 16, n. 136/138
orario 17-20
ingresso gratuito; info 389 6903430

altri appuntamenti

Piazzale della Libertà
dalle ore 19.30
Sempre mercoledì 24 settembre, è in programma in piazzale della Libertà, a partire dalle ore 19.30, il concerto pop rock dal vivo dei Crazy Hearts. Il trio è composto da Manu Rossi (voce), Giovanni Golaschi (chitarra, basso/contrabbasso, percussioni e cori) e Cristian “Chicco” Marini (percussioni) con un repertorio che spazia dai Beatles, ai Rolling Stones, a Battisti, a Prince, arrangiato in chiave acustica. Manu Rossi e Giovanni Golaschi, madre e figlio, iniziano le loro performance nelle feste private e nei locali già dal 2009, ottenendo successo grazie alla calda voce di Manu e allo strepitoso talento musicale di Giovanni. Nel 2012 l’incontro del duo con lo straordinario ed estroso Christian “Chicco” Marini, percussionista di Nicola Piovani, che vanta collaborazioni con musicisti di fama internazionale come Morricone, Ferraris, Gualazzi.
Sempre in piazzale della Libertà, a partire dalle 19.30, Aperitivo pesarese e in tarda serata, fuochi d’artificio musicali.

I Mercoledì del Gusto
In occasione di San Terenzio, l’Associazione Ristoratori-Confcommercio organizza la seconda serata de “I Mercoledì del Gusto” per degustare piatti del territorio grazie a ristoranti en plein air.
Partecipano all’iniziativa Il Moletto, Il Commodoro e il Polo Pasta&Pizza.
A partire dalle ore 19.30, offrono tre piatti in degustazione a prezzo promozionale (8 euro un piatto accompagnato da un calice di vino) serviti all’aperto. L’idea è una passeggiata in viale Trieste e una cena informale, uno street food di qualità.

Ecco l’itinerario enogastronomico:

Il Moletto (viale Zara 75 tel. 0721 34880)
antipasto di mare e calice vino
Il Commodoro (viale Trieste 269 tel. 0721 32680)
lasagne di pesce e calice di vino
Polo Pasta&Pizza (viale Trieste 231 tel. 0721 375902)
spiedini di pesce e patate fritte, accompagnati da un calice.

Alba run, gara podistica al sorgere del sole
La gara si svolgerà lungo viale Trieste e la pista ciclabile; colazione offerta a tutti i partecipanti.
L’iniziativa è organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Atletica Banca di Pesaro – centro storico podismo. La partenza è prevista alla ore 5.30, a villa Marina, in viale Trieste. In particolare si tratta di una corsa non competitiva di circa 7 chilometri per la quale è necessario un abbigliamento sportivo; la partecipazione è gratuita (info 338 6424743, 335 6077034).

ESIBIZIONE SPORTIVA IN SPIAGGIA
Bagni Bibi e Pucci Beach in collaborazione con la palestra Coop Activa Fit Centro Fitness (via Serra 108 Villa Fastiggi Pesaro 0721 282781)
dalle 14.30 proporranno allenamenti dimostrativi e promozione sportiva con le varie discipline :
TAEKWONDO : per bambini e adulti maestro Luca Fotana
Mauy Thai : maestro Mattia Tarini
Thai Boxe : maestro Luca Fontana
Kick Boxing e K 1 : maestro Luca Fontana
Pugilato : Antonio Raspugli
Boot Camp Cross : Guerra Maurizio, Amadori Andrea, Taddei Lorenzo

Alcuni degli incontri dimostrativi:
Kick Boxing : campione italiano Bezziccheri Francesco e vice campione italiano Sperindei Devis

Pugilato (scuola Boxing Pesaro) : promessa del pugilato pesarese Diego Vergogni

Taekwondo: dimostrazioni di combattimento senza contatto di bambini da 8 a 12 anni

Bootcamp Cross: allenamento funzionale all’aperto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>