La bufala mediatica di Vale fa centro… e frega anche il Brusco

di 

20 settembre 2014

Il tweet di Valentino Rossi

Il tweet di Valentino Rossi

Diciamolo: stavolta Vale, il grande comunicatore, mi ha fregato anzi mi ha dato due giri.

Succede che ieri sera, 23 ore fa (ora mentre stiamo scrivendo sono le 20.50) il Dottore “cinguetta”: “Sabato allenamento al Ranch con Marquez”.

Giro di telefonate con vari colleghi non solo italiani sul tema e la conclusione è che sarà improbabile che Marquez sabato possa essere a Tavullia, ma se di mezzo c’è il Dottore sarà bene stare in campana.

Alle 14.30 di oggi arriva il “carico da 90” con Marquez che posta “Sto sistemando la telecamera prima di entrare”.

A quel punto il nostro telefono “scoppia”, chiamate da ogni dove e quindi ci fiondiamo a Tavullia tanto che alle ore 15 siamo all’incrocio con Strada delle Vigne, la piccola via che porta al Ranch.

 

Passano in tanti da lì, Albi al volante della sua bella e lucida fuoristrada, passa Uccio con la station, poi arriva Bassani con la Panda della scuola guida, quindi “Bragiola”, l’elettrauto ufficiale col furgone e poi Sankio che per l’occasione ha l’autista, ma di Marquez nemmeno l’ombra. Anzi tanti sorrisi sia da parte degli appena citati sia da tutti quelli del CM (il Cerchio Magico) felice di vedere quel “beccaccione” del Brusco sotto il sole che “vigila”.

 

Probabilmente, pensano, lo scherzetto della bufala mediatica tramite social è riuscito. Ed hanno ragione: è riuscito benissimo e alle 16.30, mentre al ranch rombano i motori, il cronista torna sui suoi passi… con le pive nel sacco. Bel colpo Vale.

 

 

 

Un commento to “La bufala mediatica di Vale fa centro… e frega anche il Brusco”

  1. Joe bar scrive:

    Della serie … chi la fa l’aspetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>