Pepa, la cagnolina disabile è tornata a camminare. Ma adesso serve un’adozione

di 

20 settembre 2014

Giada e Pepa

Giada e Pepa

PESARO – È ormai diventata famosa la storia di Pepa, la cagnolina arrivata alcuni mesi fa al canile comunale di Pesaro con le zampe posteriori paralizzate a causa di una frattura mai curata. La Clinica Veterinaria di Matelica, specializzata in problemi neurologici, aveva dato una speranza a Pepa, prospettando la possibilità che tornasse a camminare grazie a due delicati interventi chirurgici.

Visti i costi molto elevati, l’OIPA ha promosso una campagna di raccolta fondi e ha anche organizzato un’aperitivo benefit. Sono state tantissime le persone che hanno risposto all’appello e hanno donato quello che potevano (anche un solo euro è stato fondamentale!) per dare una speranza a questa cagnolina dolcissima e tanto desiderosa di tornare a correre e a giocare.

E il miracolo è avvenuto: già dopo il primo intervento chirurgico Pepa ha ricominciato a camminare con una delle due zampette posteriori! I video spediti all’OIPA dai veterinari della clinica di Matelica, che ritraevano Pepa che trotterellava durante le sedute di riabilitazione, hanno commosso fino alle lacrime tutti i volontari e le persone che si sono adoperate per lei.

Il ricovero di Pepa è terminato e ieri i volontari dell’OIPA sono andati a riprenderla alla Clinica di Matelica, riaccompagnandola in canile. Il canile però non è un posto adatto a una cagnolina delicata come lei, che necessita di attenzioni maggiori rispetto agli altri cani: ha infatti bisogno di camminare e muoversi con costanza per non perdere i benefici della fisioterapia ed è necessario stare attenti agli altri cani perché comunque è una canetta fragile.

Insomma, Pepa cerca urgentemente un’adozione del cuore!

Pepa

Pepa

Cerchiamo per lei una famiglia che sappia donarle tutto l’amore e le attenzioni che merita un angioletto come lei. I volontari e gli operatori del canile potranno confermarvi che Pepa è una canetta speciale, dolcissima, sempre in cerca di coccole, che avrebbe tanto bisogno di una casa e di persone amorevoli disposte a prendersene cura e a darle l’affetto di cui ha bisogno, dopo tutte le sfide e le difficoltà che ha dovuto superare in questi mesi.

Certo, Pepa non ha un’andatura molto elegante, diciamo pure che è un po’ traballante, qualche volta può capitare che cada e si rialzi ma l’importante è che ora cammini in modo indipendente, con le proprie zampe, e non debba più trascinarsi come faceva prima, o essere dipendente da un carrellino per tutta la vita. Ha perdite di pipì, quelle purtroppo non risolvibili, ma ovviabili molto facilmente con un pannolino. Pepa è una canetta un po’ fuori dal comune ma se saprete andare oltre la sua diversità fisica scoprirete una cagnolina unica e inestimabile! Contattate l’OIPA o il canile comunale di Santa Veneranda: troverete risposta a tutte le vostre domande e ai vostri dubbi.

Nella sfortuna, Pepa è stata fortunata, perché finora tante persone si sono prese cura di lei e l’hanno aiutata, chi da vicino, chi da lontano. Ora impegniamoci di nuovo tutti per trovarle una casa e per dare un vero “lieto fine” alla sua storia!

Per una buona adozione, l’OIPA è disposta a portare Pepa IN TUTTA ITALIA! Fatevi avanti!

Per informazioni su Pepa e per venirla a conoscere, potete contattare i seguenti recapiti:

OIPA, Sezione di Pesaro – Urbino:
E-mail:  pesarourbino@oipa.org
Cell.: 339.4849243
Web: www.oipapesaro.it
Facebook: https://www.facebook.com/OIPA.Pesaro?fref=ts
Canile Comunale di Santa Veneranda (gestito dalla Cooperativa T41B):
Telefono 0721.282552
Orari di apertura: Lun.-Sab.: 10.00-16.00 – Dom.: 10.00-12.00

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>