Vuelle: giovedì il Memorial Alphonso Ford contro Brindisi, mercoledì presentazione alla “Palla”

di 

23 settembre 2014

PESARO – Ancora cinque amichevoli attendono la Consultinvest da qui al 12 ottobre, data di inizio del campionato, cinque partite che serviranno parecchio a coach Dell’Agnello per amalgamare un gruppo, magari più talentuoso di quello precedente, ma che appare ancora troppo slegato, con un reparto esterni più in palla e un settore lunghi che sembra già il punto debole della Vuelle, pur essendo aumentato come quantità, ma la qualità di un rimbalzista dominante come Anosike non sembra nelle corde della coppia Judge-Reddic. In questi cinque match si dovranno porre le basi per l’immediato futuro, cercando quell’alchimia che ancora inevitabilmente manca a questo gruppo, troppo nuovo e giovane per poter partire in quarta, ma questo non deve diventare un leit motiv durante la regular season, perché il precampionato serve proprio a questo, oltre ad evitare di trovarsi a novembre con la squadra ancora indietro di condizione fisica.

E’ giusto che le prossime avversarie siano tutte formazioni di serie A, per confrontarsi subito con realtà diverse da Recanati e Jesi e per far capire ai cinque rookies americani che nel campionato italiano militano ancora giocatori di un buon livello, certamente meno rispetto ad un lustro fa, ma sempre in grado di dargli del filo da torcere. Si aspettano conferme da Kendall Williams e Anthony Myles, coppia di esterni che sta viaggiando ad oltre 15 punti di media, con il play che dovrà cercare di coinvolgere maggiormente i suoi lunghi cominciando dal pick and roll, mentre la guardia mancina si troverà davanti difese più attente nella sua marcatura, anche se Myles sembra in grado di prendersi dei buoni tiri in ogni situazione, discorso valido anche per l’altra coppia di tiratori biancorossi, quella composta da Musso e Crow, bravi nel punire le difese “allegre”, ma in difficoltà quando la qualità degli avversari si alza di uno step, il primo sorvegliato speciale dall’attento pubblico pesarese sarà Tommaso Raspino, voglia di spaccare il mondo, ma tanti problemi nel farla vedere sul parquet, il secondo giocatore sotto la lente di ingrandimento sarà giocoforza il pivot Wally Judge, forse il rookie meno talentuoso tra i cinque pescati negli States da Stefano Cioppi, quello che ha compiuto meno passi in avanti rispetto all’inizio della preparazione, sicuramente la scarsa condizione fisica di Juvonte Reddic, vero centro titolare della Consultinvest, ha accentuato i difetti tecnici di Judge, spesso fermato da falli evitabili e in difficoltà nella lotta a rimbalzo, ma coach Dell’Agnello vorrebbe vedere messi in pratica i consigli dispensati in allenamento, per evitare di prendere provvedimenti anche drastici nell’immediato futuro.

MEMORIAL ALPHONSO FORD

CONSULTINVEST PESARO – ENEL BRINDISI
GIOVEDI’ 25 SETTEMBRE – ORE 20.30 – ADRIATIC ARENA DI PESARO
Ingresso 1 euro per gli abbonati
Ingresso 10 euro per i non abbonati

Nel decimo anniversario della scomparsa del grande Alphonso Ford, la Consultinvest onora il numero dieci biancorosso con un’amichevole di buonissimo livello contro l’Enel Brindisi, squadra che può puntare ad un posto tra le prime quattro, allestita da coach Piero Bucchi per dare fastidio alle big in attesa di diventarlo anche lei, in Puglia hanno fatto le cose in grande con l’ingaggio di due guardie americane di buon valore tecnico come Marcus Denmon e Demonte Harper che insieme al play giamaicano Sek Henry formano un pacchetto di esterni di notevole spessore, sotto i tabelloni insieme al confermato Delroy James, spazio all’esperto James Mays, passaporto centrafricano, ma statunitense di formazione.

Brindisi può contare su una panchina profonda, con il giusto mix di freschezza ed esperienza, con il 37enne Bulleri a fare da chioccia all’ex senese David Cournooh nel ruolo di regista, con il rookie Cameron Ayers che potrebbe essere una sorpresa nello spot di ala piccola, dentro l’area colorata il bulgaro Dejan Ivanov ed Andrea Zerini hanno il compito di non far calare l’intensità quando scenderanno sul parquet.

Ricordandovi che mercoledì 24, in occasione delle celebrazioni per il Santo Patrono, la Consultinvest sarà presentata alla città (pioggia permettendo) alla Palla di Pomodoro, quella contro Brindisi sarà per la Vuelle la prima uscita pubblica davanti ai suoi tifosi, dopo la “trasferta” di giovedì scorso a Montecchio, la prima vera occasione di far conoscere i nuovi arrivati, visti magari finora solo per qualche minuto di allenamento al vecchio Palas di Viale dei Partigiani, al di là del risultato, anche se farebbe piacere allungare la striscia aperta di quattro vittorie, il pubblico pesarese valuterà l’impegno profuso sul parquet dai dieci giocatori della Consultinvest, perdonandogli magari qualche passaggio sbagliato per una scarsa conoscenza reciproca, ma sperando di intravedere quelle qualità tecniche e caratteriali che dodici mesi fa già palesavano sia Anosike che Turner.

Appuntamento dunque per giovedì sera, ultima occasione per vedere dal vivo la Consultinvest prima del debutto casalingo del 19 ottobre contro Varese, senza recarsi nei prossimi weekend fino a Porto San Giorgio e Cervia per gli ultimi tornei di questo precampionato, si spera di poter assistere ad un bello spettacolo, con l’obiettivo di convincere qualche ritardatario a presentarsi nei punti vendita autorizzati per sottoscrivere il proprio abbonamento, siamo ancora molto lontani da quota 3.500, ma le vittorie non possono che aiutare a raggiungere l’obiettivo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>