“Inquinamento dell’acqua di Fermignano: troppi colpevoli, nessun colpevole”

di 

25 settembre 2014

Fermignano in MoVimento

La notizia è arrivata qualche giorno fa: L’indagine svolta dalla Procura della Repubblica a seguito del nostro esposto relativo all’inquinamento dell’acqua di Fermignano si avvia verso l’archiviazione.
Tra le motivazioni per la richiesta di archiviazione leggiamo che non è possibile individuare gli autori del reato in quanto la presenza di Metolachlor nell’acqua (nei limiti consentiti) è un fenomeno molto diffuso in tutta la provincia e lungo tutto il fiume Metauro.
In buona sostanza si ammette che l’inquinamento – a norma di legge, però – dell’acqua del fiume proviene dall’uso consentito del diserbante nei trattamenti primaverili ed estivi.
Abbiamo studiato a fondo tutta la documentazione fornita dalla Procura e, nonostante le accurate indagini del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale di Pesaro, appare veramente impossibile dare un nome al responsabile diretto di questa situazione. Tuttavia abbiamo anche verificato che è decisamente più probabile riuscire ad individuare i responsabili sotto un profilo amministrativo, in particolare con la violazione delle disposizioni in materia di acque potabili (D.Lgs 31/01) e della normativa riguardante la fascia di rispetto attorno al potabilizzatore (D.Lgs 152/06 Art.94).
Questi illeciti sono di competenza della Polizia Municipale, cioè sotto diretto controllo del Sindaco: cosa si aspetta ad impegnare le forze di polizia nella ricerca dei responsabili al fine di punirli, quantomeno, con una multa?
Anche se sotto il profilo penale è rimasto ben poco da fare, sotto il profilo politico ed amministrativo c’è ampio margine di manovra: tra le richieste della petizione popolare che abbiamo sottoposto al Sindaco, figura anche la valutazione di un divieto di utilizzo del Metolachlor, che – vista la situazione preoccupante nella nostra provincia delineata dalle carte della procura – diventa ancora più importante attuare per salvaguardare il benessere dei fermignanesi.
A breve la petizione verrà discussa in Consiglio Comunale, dove ribadiremo con forza la necessità di applicare ulteriori precauzioni per evitare che incidenti del genere possano ripetersi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>