Memorial Ford, le pagelle: Judge c’è, Reddic cresce, Musso presente. Ross, che classe

di 

25 settembre 2014

WILLIAMS: Playmaker vero, ma anche in grado di segnare quando ci sarà bisogno dei suoi punti, può solo migliorare con l’aumentare della conoscenza del gioco europeo e dei compagni, ma già così si intravedono le sue grosse qualità, 7

ROSS: Ventello con 24 di valutazione per LaQuinton che quando decide di lasciare la sua impronta sul match, fa capire che la classe è tanta, anche se nascosta talvolta in un accenno di pigrizia più mentale che fisica, MVP 7,5

MYLES: Il tiro non gli entra, con nove errori su dodici tentativi e chiude con meno quattro di valutazione, ma non preoccupiamoci più di tanto perché il ragazzo c’è, 6

BASILE: Dieci minuti sul parquet senza subire i più quotati avversari diretti, non gli si chiede la luna, ma sembra pronto per la serie A, 6

MUSSO: Due triple e la consueta voglia di sbattersi in campo, quando servirà il capitano risponderà sempre presente, 6

RASPINO: Non è un realizzatore, ma qualcosina in più potrebbe farlo, specialmente in fase difensiva, rivedibile. 5,5

JUDGE: 13 punti ad altrettanti rimbalzi per Wally, apparso molto più reattivo della settimana scorsa, se servito nei modi giusti può dire la sua in questo campionato, 7

CROW: Spadella dai 6.75, ma da numero quattro non sfigura più di tanto, pur accusando qualche chiletto in meno degli avversari, a rimbalzo fatica ma la voglia c’è, 6

REDDIC: 18 minuti sul parquet nei quali fa intravedere tutte le sue qualità tecniche, lo aspettiamo ad una condizione fisica che lo farà crescere e con lui tutto il reparto lunghi, 6,5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>