Il Merletto a Tombolo: “Un’arte antica che guarda al futuro” a Mercatello sul Metauro

di 

25 settembre 2014

MERCATELLO SUL METAURO – Si è svolta ieri mattina a Pesaro (23 settembre ore 11,30) la presentazione della giornata del Tombolo, la manifestazione voluta dal Comune di Mercatello sul Metauro, con la collaborazione di Confartigianato Imprese Pesaro e Urbino, e che da trent’anni tutela e promuove l’arte del tombolo. L’arte del tombolo è un’antica manualità artigiana che si propone ancora oggi come eccellenza di creatività e buongusto a corredo dell’alta moda italiana nel mondo. Alla conferenza stampa erano presenti il Sindaco di Mercatello sul Metauro, Fernanda Sacchi, il consigliere comunale e referente per Mercatello sul Metauro delle Bandiere Arancioni Luca Bernardini, la responsabile Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Mercatello sul Metauro Katia Pasquini, una maestra dell’arte del tombolo, Vera Baffioni e una giovane ma già esperta allieva, Ylenia. Valeria Beccatti referente per l’artigianato artistico di Confartigianato Imprese Pu, ha introdotto i presenti sottolineando quanto questa antica arte sia ancor oggi collegata con l’alta moda italiana nel mondo.

La giornata dedicata al tombolo, fissata per domenica 28 settembre, permetterà di scoprire le bellezze artistiche, culturali e gastronomiche di Mercatello sul Metauro grazie alle visite guidate a cura degli operatori dell’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica.

L’evento culminerà alle ore 17,00 con l’inaugurazione di un’affascinante mostra di pizzi e merletti, allietata da un sottofondo musicale. Concluderà la serata un buffet offerto dal Comune di Mercatello.

La giornata dedicata al Tombolo è inserita nella Festa Nazionale del PleinAir nei Paesi bandiera Arancione, che avrà luogo il 27 e 28 settembre in decine di località italiane. Giunto alla sua settima edizione, la Festa Nazionale del PleinAir è un evento unico nel suo genere e particolarmente apprezzato dai camperisti, che a migliaia hanno già dimostrato, con la loro attenta e calorosa partecipazione, di apprezzare i tesori poco noti nell’entroterra italiano: merito anche dell’indiscussa attrattiva rappresentata dai Paesi Bandiera Arancione e dalla loro qualificata e partecipe ospitalità.

Sempre vincente la formula all’insegna della sostenibilità, non il classico raduno di massa, ma un incontro diffuso di piccoli gruppi di partecipanti, ai quali ogni singola località provvede a dedicare il meglio della propria offerta culturale, ambientale ed enogastronomica. E si tratta di mete in perfetta sintonia con lo spirito del libero viaggiatore, piccoli luoghi lontani dalle rotte più battute, ricchi di motivazioni storiche e naturalistiche, custodi delle proprie tradizioni, capaci di offrire un’ospitalità generosa e attenta. Per l’occasione le strutture ricettive accoglieranno gli ospiti con menu creativi e metteranno in risalto nei loro piatti le tipicità di stagione del territorio.

Programma delle giornate

  • Sabato 27 settembre 2014

Ore 12 incontro con il Sindaco per un saluto con una breve presentazione del paese, piccolo aperitivo ed omaggio per i presenti con un Borsa di benvenuto contenente materiale promozionale del luogo e/o del territorio.

Ore 17 “A passeggio nella nobile terra” – Visita guidata del centro storico e dei principali monumenti.

  • Domenica 28 settembre 2014

Ore 10 passeggiata, accompagnati da una guida naturalistica, al borghetto medievale Castello della Pieve con le sette case in pietra, l’antica torre e la chiesetta, ancora consacrata che dominano con il loro antico fascino le suggestive macchie boschive dell’Alpe della Luna.

Ore 17 la giornata dedicata al Tombolo culminerà con un buffet offerto dal Comune di Mercatello sul Metauro e accompagnato da un sottofondo musicale con arpa e violino all’interno della splendida location del Palazzo Ducale.

Già nella giornata del 27 sarà possibile visitare la mostra sull’arte del Tombolo al Palazzo Ducale che proseguirà fino il giorno successivo.

Mercatello sul Metauro si rivela ancora una volta come un paese che ti accoglie e che ha voglia di raccontarsi…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>