A Montegrimano continua il tour di presentazioni di “Tra Levante e Ponente”, nuovo libro di Sergio Barducci

di 

25 settembre 2014

MONTEGRIMANO – La vita di Cesenatico e della provincia italiana, le storie di persone famose o sconosciute, incontrate lungo il Porto Canale della cittadina romagnola, in un libro giocato tra autobiografia, cronaca e romanzo

“Barducci, ha narrato scenari, angoli di territorio, personaggi abbastanza inediti, pur se inediti non sono. Ha raccontato personaggi che negli anni, progressivamente, sono diventati invisibili. Un racconto dove il Porto Canale di Cesenatico diventa virtuale spartiacque tra due mondi: quello della tradizione e quello della modernità”. Maurizio Costanzo descrive così nella sua introduzione al volume, le pagine del terzo libro del giornalista sammarinese Sergio Barducci: Tra Levante e Ponente” (Minerva Edizioni – pag 190, 12 euro).

Barducci abbandona nella sua nuova fatica letteraria le forme della cronaca e delle interviste, utilizzate nei due primi volumi, per un nuovo modo di scrittura: tra autobiografia e racconto, fra passato e presente.

“Tra Levante e Ponente” sarà presentato a Montegrimano (venerdì 19 settembre – ore 21.00) nella sala del Municipio (Piazza Matteotti, 1), nel corso di un incontro dialogo con l’autore. Durante la serata Sergio Barducci porrà al centro del dibattito il tema della vita nella provincia italiana. Di un luogo che può diventare il palcoscenico sul quale si succedono le storie delle persone da quelle più note e di successo, fino a quelle di personaggi sconosciuti a ogni lettore.

“Tra Levante e Ponente”, diviso in 25 capitoli, ci presenta, infatti, le storie di altrettanti personaggi. Alcuni sono anonimi, come i vecchi pescatori o l’uomo del carretto dei “maritozzi”; altri invece molto popolari: Tonino Guerra o Lucio Dalla, Alberto Zaccheroni, Azeglio Vicini, Giorgio Ghezzi e Marco Pantani. Tutti però legati da un grande denominatore: il legame con il luogo in luogo in cui sono nati, la sua storie e la sua memoria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>