Calciatore vittima di un malore racconta: “Ringrazio il 118 che mi ha salvato e il massaggiatore che ha capito subito che stavo male. Tornerò presto”

di 

27 settembre 2014

PESARO – Davide Meglio, calciatore pesarese vittima di un malore nei minuti di finali di Vismara-Atletico Gallo Colbordolo, incontro di Coppa Italia d’Eccellenza giocato mercoledì sera allo stadio Spadoni di Montecchio, è ancora ricoverato nel reparto di Cardiologia dell’Ospedale San Salvatore ma le sue condizioni sono buone. Mercoledì notte stato letteralmente salvato dalla cardioversione elettrica che l’equipe del 118 gli hanno praticato all’interno dello spogliatoio mentre il suo cuore era arrivato a battere 300 pulsazioni al minuto.

“Voglio ringraziare il massaggiatore del Vismara, Elvis Costantini, che per primo ha capito che si trattava di un’aritmia e ha prontamente chiamato la Guardia Medica e il 118 – ha spiegato a Pu24.it lo stesso Davide Meglio, non ancora 19 anni, da tre stagioni in forza al Vismara – Ringrazio lo staff medico del Vismara e, ovviamente, tutta l’equipe del personale del 118 che mi ha salvato la vita. Uno di loro ieri mi è anche venuto a trovare in reparto: mi ha fatto tanto piacere. Non avevo mai avuto problemi… Mi sono stati tutti molto vicini, dal presidente ai miei compagni e amici, questo mi ha fatto tanto piacere. Ora voglio guarire e tornare in campo al più presto, è una promessa”.

Malore in campo, salvato dal 118: leggi su http://www.pu24.it/2014/09/25/malore-durante-vismara-atletico-gallo-colbordolo-giovane-calciatore-soccorso-salvato-nello-spogliatoio-dal-118/134016/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>