Volley Pesaro, Bertini tranquillizza sull’infortunio di Sestini, ben sostituita da Sofia Spadoni che ha festeggiato nel migliore dei modi il 18° compleanno

di 

28 settembre 2014

Sofia Spadoni, centrale pesarese, ha festeggiato 18 anni con una doppia bella prestazione (dalla pagina Facebook di Volley Pesaro)

Sofia Spadoni, centrale pesarese, ha festeggiato 18 anni con una doppia bella prestazione (dalla pagina Facebook di Volley Pesaro)

PESARO – Una vittoria – netta – e una sconfitta – di misura -, questo il bilancio del Volley Pesaro impegnato nel torneo quadrangolare di Bologna, che ha lasciato in eredità anche qualche preoccupazione per l’infortunio che ha bloccato Diletta Sestini, che aveva iniziato benissimo, come evidenziano le statistiche. In attesa degli esami clinici che daranno risposte certe sulle condizioni della centrale toscana, è tranquillizzante la risposta che nella nottata tra sabato e domenica ci ha fornito Matteo Bertini, allenatore del Volley Pesaro.

“Sestini ha sentito una piccola contrattura al quadricipite della gamba destra, ma non dovrebbe essere niente di serio”.

E’ quanto si augurano tutti. Intanto, però, senza l’esperta centrale toscana, uno dei punti di forza della nuova squadra allestita dal duo Barbara Rossi – Giancarlo Sorbini, si è messa in evidenza Sofia Spadoni.
“Sofia ha giocato molto bene – conferma Bertini -, mostrando tutti i miglioramenti che  sta evidenziando con buona continuità anche in allenamento. Sabato ha festeggiato il compleanno nel migliore dei modi”. Nata a Pesaro il 27 settembre 1996, la giovanissima centrale è diventata maggiorenne. Auguri!

Avremo in seguito altre risposte di Bertini, ma adesso esaminiamo con l’ausilio delle statistiche le due differenti partite disputate sabato.

Iniziamo dalla vittoria (3-0) sulla MT Motori Idea Volley, che fa parte dello stesso girone delle pesaresi. Una gara durata 65 minuti, necessari per chiudere 21-10; 21-14; 21-16, con tutte le ragazze a segno, ovviamente salvo i due liberi, Zannini e Battistelli.

Spadoni ha giocato il secondo e terzo set: 8 punti (5/11; 3 muri fatti), Salvia (3 set): 3 (2/6; 1  ace), Zannini, 1° e 2° set: 10 ricezioni, positiva 70%, perfetta 40%, Sestini ha giocato metà del primo set: 5 (3/6; 1 ace; 1 muro fatto), Concetti ha giocato il 3°set: 2 (2/4), Di Iulio ha giocato il 1°e 2°set: 1 (1 ace), Battistelli ha giocato il terzo set: ricezioni 3, positiva 100%, Bellucci, in campo tutti i tre set: 10 (9/20; 1 ace; ricezioni 16, positiva 75%, perfetta 6%), Battistoni ha giocato il 3° set: 1 (1 ace), Bordignon ha giocato il 3° set: 4 (4/8; ricezioni 7, 1 errore, positiva 71%, perfetta 29%), Mezzasoma ha giocato i primi due set: 9 (7/17; 1 ace;1 muro), Babbi ha disputato i primi due set: 5 (5/16; ricezioni 7, errori 1, positiva 86%).

Nell’Idea Volley, migliore realizzatrice Rubini con 12 punti.

Statistiche di squadra: Idea Volley: battute 52, errori 7, ace 2; ricezioni 68, errori 7, positiva 71%, perfetta 29%; attacchi 98, errori 10, muri subiti 5, punti 31, 32%, muri fatti 4. Volley Pesaro: battute 71, errori 1, ace 6; ricezioni 45, errori 2, positiva 78%, perfetta 16%; attacchi 88, errori 10, muri subiti 4, punti 37, 42%; muri fatti 5.

Nella terza decisiva partita, di fronte le due squadre vittoriose, con le pesaresi prive di Diletta Sestini. La Coveme San Lazzaro, che è inserita nel girone B di serie B1, si è imposta 2-1 con i seguenti parziali: 25-23; 25-19; 23-25 in 74 minuti. Una sfida equilibrata, che poteva assumere un altro volto se Salvia e compagne si fossero aggiudicate il primo set che le ha viste in vantaggio in entrambi i time-out tecnici (8-7; 16-14). Perso di misura il primo parziale, le pesaresi hanno ceduto nettamente il secondo, ma sono state brave a recuperare nel terzo, vinto 25-23 rimontando dal 18-21.

Queste le statistiche individuali: Spadoni ha giocato tutti i set: 10 (7/13; 3 muri fatti), Salvia in campo tutti i set: 7 (4/6; 1 ace; 2 muri fatti), Zannini ha giocato i primi due set: ricezioni 30, errori 1, positiva 77%, perfetta 33%, Sestini ne, Concetti ha giocato 2° e 3° set: 2 (1/5; 1 muro fatto), Di Iulio ha giocato tutti i set, Battistelli ha giocato il 3° set: ricezioni 9, positiva 89%, perfetta 22%, Bellucci ha giocato il 2° set, Battistoni è scesa in campo nel 2°e nel 3° set: 1 (1 muro fatto), Bordignon ha giocato tutti i set: 7 (6/27; 1 muro fatto; ricezioni 21, errori 1, positiva 62%, perfetta 33%), Mezzasoma in campo tutti i set: 9 (7/18; 2 ace), Babbi  in campo tutti i set: 11 (11/29).

Nella Coveme San Lazzaro migliore realizzatrice Ilaria Antonucci con 14 punti.

Statistiche di squadra: Coveme San Lazzaro: battute 69, errori 5, ace 2; ricezioni 62, errori 3, positiva 61%, perfetta 13%; attacchi 96, errori 8, muri subiti 8, punti 36, 38%, muri fatti 8. Volley Pesaro: battute 64, errori 2, ace 3; ricezioni 64, errori 2, positiva 73%, perfetta 30%; attacchi 98, errori 15, muri subiti 8, punti 36, 37%; muri fatti 8.

Osservando i numeri, emerge la scarsa percentuale di ricezione perfetta.
“E’ vero – spiega l’allenatore marottese – abbiamo subito un po’ troppo il servizio avversario. Così, se le percentuali offensive sono buone su ricezione positiva, restano basse su quella perfetta. Sarà un aspetto su cui lavorare subito, perché solo con la ricezione perfetta possiamo sfruttare al massimo tutte le nostre attaccanti”.

Avete commesso troppi errori.
“Sono aumentati anche gli errori, ma me lo aspettavo perché veniamo da due settimane molto dure a livello fisico. Un lavoro pesante che ha inciso sulla lucidità delle scelte d’attacco”.

Un giudizio sulla doppia prova, non dimenticando che il Volley Pesaro ha giocato due partite consecutive, mentre il San Lazzaro ha riposato fra la prima e la terza?
“Giudizio complessivamente positivo perché stiamo crescendo a muro, sia tatticamente sia tecnicamente ed era un obiettivo primario dopo l’amichevole di Todi. Ci sono aspetti del gioco, soprattutto nella fase di cambiopalla, che dobbiamo migliorare, coinvolgendo con più frequenza l’attacco di seconda linea. Secondo me, abbiamo grandi margini di miglioramento. Inoltre, anche il torneo bolognese mi ha confermato le buone sensazioni che ho su chi entra a partita in corso. E’ un aspetto, questo, a cui tengo molto perché ogni ragazza deve sentirsi parte attiva della squadra”.

Una squadra che sarà presentata martedì mattina, alle ore 11,30, nella Loggia del Genga della Prefettura, in Piazza del Popolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>