Pesaro e Fano: 5 persone arrestate. Preso anche un latitante per violenza sessuale

di 

4 ottobre 2014

PESARO – Nell’ambito dei servizi predisposti dal Questore, volti al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare  dei furti in abitazione, lo spaccio di sostanze stupefacenti e la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, personale della Squadra Volante, della Squadra Mobile, del Commissariato di polizia di Fano, del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e dei cinofili della Questura di Ancona, hanno effettuato nelle giornate del 2, 3 e 4 ottobre dei servizi straordinari di controllo del territorio nelle città di Pesaro e di Fano.

I controlli hanno interessato quartieri residenziali e stazioni ferroviarie nonché esercizi pubblici.

In particolare presso la stazione ferroviaria di Fano veniva tratto in arresto un cittadino nigeriano di 43 anni, pregiudicato, arrestato in flagranza di reato di spaccio e detenzione di 50 grammi di marijuana più un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento della droga.

Nell’ambito dei controlli concentratisi in particolare nella stazione di Fano, è stato tratto in arresto un cittadino marocchino destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione e un cittadino tunisino di 40 anni, denunciato a piede libero per possesso di arma illegale da taglio.

In Pesaro, in particolare nella zona mare, tra i soggetti controllati veniva rintracciato e tratto in arresto un cittadino italiano di anni 27 colpito da un decreto di sospensione cautelare della misura alternativa emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona ed un’altro cittadino italiano, di origini magrebine, di anni 21, a seguito di esecuzione di ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal Tribunale di Rimini. Quest’ultimo venne tratto in arresto in flagranza di furto durante l’ultimo giorno della Fiera di San Nicola, da una  volante della Questura.

La straordinaria attività di contrasto effettuata ha  portato complessivamente a significativi risultati:  controllate  nr. 172 persone delle quali con precedenti di Polizia n. 31,  veicoli nr. 67 e n. 4 esercizi pubblici e due stranieri sottoposti ad espulsione.

Nell’odierna mattinata, nell’ambito dei medesimi servizi, è stato  rintracciato e tratto in arresto in Fano  un noto pregiudicato albanese, M. A. di anni 46 che a seguito della sentenza definitiva di condanna emessa dalla Corte di Cassazione  aveva fatto perdere le sue tracce. Lo straniero rintracciato da personale in borghese del Commissariato di Fano in quel  corso Matteotti alla vista dei poliziotti fuggiva tra le bancarelle del mercato cittadino e  si  rifugiava, per sottrarsi alla cattura, all’interno della scuola Padalino, ove però veniva ugualmente raggiunto e arrestato dai poliziotti.

I controlli straordinari proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>