Vallefoglia ancora divisa in due circoscrizioni giudiziarie. Quale Tribunale per il nuovo Comune?

di 

6 ottobre 2014

Non è solo la TARI a dividere in due il territorio del Comune di Vallefoglia. Anche la Giustizia infatti viene amministrata diversamente a seconda che ci si trovi nell’ex Comune di Colbordolo o nell’ex Comune di Sant’Angelo in Lizzola.

Dopo la fusione (1 gennaio 2014) non è stato ancora affrontato il problema delle circoscrizioni giudiziarie che, di fatto, ci regala il poco-invidiabile primato di essere l’unico Comune d’Italia in cui hanno competenza due Tribunali differenti, quello di Pesaro e quello di Urbino.

Non essendo infatti stata aggiornata la Tabella A del Regio Decreto n.41/1941, la geografia dell’amministrazione giudiziaria è rimasta congelata al 31/12/2013, prevedendo competenze diverse tra Colbordolo (Urbino) e Sant’Angelo in Lizzola (Pesaro).

I consiglieri di opposizione di Vallefoglia, Lucarini e Torcolacci, hanno presentato una mozione consiliare per evidenziare situazione davvero paradossale che crea disagi ad utenti e liberi professionisti che, gioco forza, subiscono due differenti metodi di lavoro e di rapporti con gli uffici giudiziari pur trovandosi nel medesimo Comune.

Lucarini e Torcolacci chiedono che il Consiglio solleciti le Commissioni Giustizia della Camera e del Senato al fine di predisporre una proposta di legge che vada a modificare le circoscrizioni, cancellando Colbordolo e Sant’Angelo ed inserendo Vallefoglia nel circondario di un solo Tribunale.

Su questo ultimo punto, i consiglieri suggeriscono che sia Pesaro ad occuparsi di giustizia civile e penale nel nuovo Comune, sia per una questione di comodità, di maggior fruibilità e di migliore efficienza degli uffici sia per il fatto che la sede legale di Vallefoglia si trova nella frazione di Sant’Angelo in Lizzola (precedentemente amministrata dal Tribunale del capoluogo).

L’ultima cosa da scongiurare è che, su tutta la vicenda, qualche figura politica (anche a livello parlamentare) giochi una partita pro-Urbino che nulla ha a che vedere con l’efficienza e l’efficacia degli organi giudiziari e soprattuto con il miglior servizio per i cittadini.

Luca Lucarini (consigliere Insieme per Vallefoglia)

Barbara Torcolacci (consigliere Vallefoglia 2014-2024)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>