Genius Loci taglia il traguardo a Fratte Rosa. Appuntamento venerdì

di 

9 ottobre 2014

Si chiuderà venerdi 10 ottobre a Fratte Rosa il progetto Genius Loci, ciclo di incontri promossi dal GAL Flaminia Cesano e dedicati ai temi del turismo esperienziale. Il Convento Santa Vittoria ospiterà a partire dalle 15.00 il convegno conclusivo al quale parteciperanno numerosi ospiti di spicco, sul tema “Valorizzazione della cultura e dell’arte”.

L’obiettivo sarà quello di “porre attenzione agli approcci e strumenti manageriali al governo delle aziende artistiche e culturali”, come afferma il Prof. Tonino Pencarelli, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università di Urbino, nonché curatore del convegno.

Genius Loci

Genius Loci

Dopo i saluti a cura di Alessandro Avaltroni, Sindaco di Fratte Rosa, interverranno Simone Splendiani, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Perugia; Mario Paloschi, Manager di Ballandi Multimedia; Stefania Benatti, Direttore della Fondazione Marche Cinema Multimedia; Silvano Straccini, Responsabile di Sistema Museo; Pietro Marcolini, Assessore ai Beni e alle Attività Culturali della Regione Marche e Daniele Luzi, Direttore del GAL Flaminia Cesano.

“In una prospettiva di lavoro di rete tra le realtà locali, non può mancare una strategia in grado di veicolare e narrare il vasto patrimonio artistico e culturale presente sul territorio” affermano gli organizzatori. I contributi dei relatori si raccorderanno infatti all’ottica che dal 24 maggio 2013, data di inaugurazione di Genius Loci, ha legato i 13 appuntamenti della rassegna: l’economia delle esperienze. Perché, come spiega Pencarelli, “arte e cultura possono contribuire alla creazione di valore territoriale”.

“A partire proprio da questo appuntamento – precisa Rodolfo Romagnoli, presidente del Gal – si aprirà uno spazio di condivisione e confronto tra le amministrazioni locali e gli operatori turistici e culturali. Contributi e idee saranno utili per definire le linee operative su cui il GAL Flaminia Cesano opererà fino al 2020. Questo momento rappresenta una tappa e non la fine di un lavoro, ma l’inizio di un percorso verso quel ‘turismo esperienziale e sostenibile’ che il nostro territorio ha dimostrato di essere pronto a modellare e offrire”.

L’ultimo appuntamento, che non a caso ritorna a Fratte Rosa proprio da dove Genius Loci era partito, sarà l’occasione per ricevere una copia dello studio di ricognizione effettuato in oltre un anno di progetto da parte dell’Università di Urbino (sotto la cura del prof. Tonino Pencarelli e del Dott. Mauro Dini) sull’offerta ricettiva del territorio Gal: una foto quanto mai aggiornata sul nostro turismo locale, intesa a delinerarne le criticità ma anche le nuove opportunità di sviluppo.

www.geniusloci.galflaminiacesano.it

La storia del progetto

Partito nel maggio del 2013, Genius Loci ha raggiunto in questi mesi Fratte Rosa, Pergola, Mondavio, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Barchi, Orciano, Serra Sant’Abbondio, Montecalvo in Foglia, Frontone e Fossombrone, per concludersi venerdi 10 ottobre ancona una volta a Fratte Rosa, proprio da dove aveva preso il via.

Ogni evento, a partecipazione gratuita, fa tappa in un Comune dell’entroterra della nostra provincia consentendo a chi lavora nel settore dell’accoglienza di approfondire le proprie conoscenze grazie all’apporto di professionisti ed esperti.

L’economia delle esperienze rappresenta il filo conduttore dell’intero progetto: un modello di marketing che il GAL, nel ruolo di Agenzia per lo sviluppo locale, ha riconosciuto strategico per questo territorio.

Organizzato da Sistema Museo (responsabile Silvano Straccini), Genius Loci vanta la collaborazione scientifica del Prof. Tonino Pencarelli, docente di Economia all’Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’.

I temi trattati spaziano dall’importanza del web e dei social network, alla valorizzazione dei prodotti tipici e delle filiere produttive locali, dai contratti di rete per i piccoli musei alla valutazione della customer satisfaction e il decalogo dell’accoglienza, passando per il cicloturismo (tutti gli incontri sono visibili integralmente sul canale Youtube Genius Loci).

Ecco come il presidente del GAL Rodolfo Romagnoli, descrive il progetto:

L’economia delle esperienze rappresenta il tema comune di un ricco programma di appuntamenti organizzati dal GAL Flaminia Cesano per il 2013-2014: Genius Loci. La rassegna è stata dedicata in particolare a coloro che operano nel turismo: strutture ricettive, ristorazione, imprese di servizi, associazioni culturali, enti e istituzioni locali. Ciascun incontro ha costituito un’occasione preziosa per informarsi e aggiornarsi su come costruire un sistema d’offerta vincente.

È qui che l’economia delle esperienze entra in gioco: è necessario saper accogliere il turista di oggi come un consumatore di esperienze uniche ed originali. L’immersione nell’identità del territorio – il suo genius loci – è ciò che rende autentico il viaggio. Non solo: nella gestione di un territorio a vocazione turistica, l’approccio esperienziale diventa fondamentale anche in una prospettiva di sostenibilità. Dove sostenibile è l’offerta che soddisfa le esigenze sia dei turisti sia delle località d’accoglienza, tutelando e nel contempo ampliando le prospettive di sviluppo per il territorio. Le località del GAL Flaminia e Cesano, con il loro tesoro diffuso di storia, arte, cultura, enogastronomia e paesaggio, devono essere in grado di esaltare la vocazione autentica del territorio.Ciò è possibile solo conoscendo le giuste strategie per l’offerta di prodotti e servizi d’accoglienza unici, originali e in grado di imprimersi come esperienza indimenticabile nella memoria del visitatore.

Siamo sicuri che l’opportunità sia stata preziosa, non solo per informarsi, ma soprattutto per mettersi in rete fra tutti gli attori economici del territorio e diventare consapevoli di quali grandi risorse siano a nostra disposizione”.

www.geniusloci.galflaminiacesano.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>