Il pranzo è servito, ora serve un… Brindisi: riparte il campionato, Enel-Consultinvest ai raggi x

di 

10 ottobre 2014

PESARO – 154 giorni senza una partita ufficiale della Victoria Libertas. Sono passati infatti più di cinque mesi dal match casalingo dell’11 maggio contro Venezia che aveva sancito la salvezza matematica della Vuelle, cinque mesi nei quali l’appassionato di basket pesarese ha dato un’occhiata distratta ai mondiali spagnoli dominati dal team Usa, non si è strappato i capelli per il fallimento preannunciato di Montegranaro e per l’esclusione dal professionismo della Montepaschi Siena e si è interessato al mercato biancorosso, dove Stefano Cioppi è stato il protagonista assoluto, con i suoi viaggi oltreoceano dai quali ha portato in Italia cinque rookies (un record), pronti a stupire l’Europa o a rivelarsi clamorosi flop, ma soprattutto si è complimentato con il presidente Ario Costa e il suo staff per essere riusciti a trovare il main sponsor dopo lunghi mesi di trattative, trovando nella Consultinvest il partner ideale per iniziare un rapporto di lavoro che potrebbe durare diversi anni se le due parti ne trarranno dei reciproci benefici, certo le cifre sono ancora basse per sperare di poter competere ad armi pari con il resto del gruppo e il contratto annuale non consente di fare progetti a lungo termine, ma si sono poste le basi per un futuro meno problematico, anche se ancora manca all’appello il secondo sponsor e il Consorzio accusa qualche problemino nel mantenersi compatto ed attivo al momento del bisogno.

Consultinvest ospite della Comet. Foto Danilo Billi

Consultinvest ospite della Comet. Foto Danilo Billi

Poi c’è stata la piacevole novità del ritorno al Vecchio Palas di Viale dei Partigiani per gli allenamenti settimanali, un tuffo nel passato che ha fatto piacere a diversi appassionati che potranno trascorrere i pomeriggi invernali in un palazzo che trasuda storia da tutti i suoi vetusti muri, ma che dal punto di vista tecnico non è proprio l’ideale e ci sono state anche le amichevoli settembrine, nelle quali la Consultinvest ha palesato quegli alti e bassi che potrebbero diventare il leit motiv stagionale per i ragazzi dei Dell’Agnello, troppo acerbi negli uomini chiave per gestire con sicurezza i quaranta minuti delle partite, ma che per qualche sprazzo sono sembrati in grado di competere ad armi pari con chiunque.

Ma tutto questo ormai è alle spalle e da domenica si torna a fare sul serio con la difficile trasferta di Brindisi, prima partita di un girone d’andata che nella sua parte iniziale propone sette-otto partite complicate a dir poco, servirà una bella dose di pazienza e di fiducia nel caso che le vittorie tardassero ad arrivare, ma il tifoso pesarese è consapevole che questo sarà il terzo anno di sofferenza consecutivo ed è pronto a conquistare di nuovo il penultimo posto, anche se non ha ancora individuato quale sarà la formazione che si dovrebbe mettere alle proprie spalle.

LA PARTITA DELLA SETTIMANA:

ENEL BRINDISI – CONSULTINVEST PESARO

Domenica 12 ottobre – ore 18.15 – PalaPentassuglia di Brindisi

Diretta televisiva su TVRS – canale 111 del digitale terrestre

L’AVVERSARIA DELLA SETTIMANA:

Brindisi era già un gran bella squadra prima dell’arrivo di Elston Turner e l’ingaggio in queste ore dell’ex guardia biancorossa non avrà fatto piacere a Sandro Dell’Agnello, che si ritroverà di fronte uno dei principali artefici della salvezza della Vuelle nella scorsa stagione, ma l’Enel è una formazione che punta decisamente ai playoff con un budget notevolmente superiore a quello biancorosso e Turner dovrà inserirsi in un gruppo che può contare su altri stranieri di talento a partire dal play giamaicano Henry Sek e dall’ala americana Demonte Harper. I lunghi James Mays e Delroy James dovrebbero completare lo starting five, ma coach Piero Bucchi può pescare a piene mani da una panchina lunga e ricca di talento dove potrebbe esplodere il talento di David Cournooh, playmaker di scuola senese pronto a conquistarsi un posto nella nazionale di Pianigiani, mentre al bulgaro Dejan Ivanov l’esperienza non manca, essendo alla sua sesta stagione italiana, tanto spazio anche per Marcus Denmon, primo cambio degli esterni e per il lungo italiano Andrea Zerini, fisico possente e discreta tecnica.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA

Primo vero esame per la nuova Consultinvest quello di Brindisi, dove, al di là del risultato, conterà maggiormente l’impatto che questo gruppo avrà con una partita ufficiale, in un campo caldo e ostico come quello pugliese dove il pubblico farà sentire la sua presenza. Finora i cinque rookies si sono trovati di fronte avversari abbordabili, quasi sempre in campo neutro, giocando davanti a qualche centinaio di persone pronte ad applaudire le belle giocate e senza mai fischi avversi, da domenica invece si scontreranno con la realtà del campionato italiano, molto diverso dai college americani, dove serviranno personalità forti per emergere. La speranza è che l’agonismo prenda il sopravvento sull’inesperienza, soprattutto in Williams e Ross, cardini di questa Vuelle, quelli che dovranno trascinare squadra e compagni verso la salvezza, in fin dei conti la domanda più gettonata finora dai nuovi arrivati è stata “When the season begins?” perché le amichevoli contano il giusto, ma è quando ci sono i due punti in palio che vengono fuori qualità e difetti di un giocatore, soprattutto a livello caratteriale, se i giovani della Consultinvest riusciranno ad esaltarsi e far valere le loro notevoli qualità tecniche, il campionato della Vuelle potrebbe essere meno sofferto del previsto, in caso contrario ci sarà da tribolare fino al prossimo 10 maggio.

IL DUELLO CHIAVE:

Anthony Myles vs Elston Turner: Inevitabile che il primo scontro diretto sia quello tra le due ultime guardie americane ad aver vestito la canotta biancorossa, Myles si è dimostrato un tiratore notevole dalla lunga distanza, con qualche problema nell’attaccare il ferro, Turner è un realizzatore senza essere un grandissimo tiratore, in grado comunque di produrre una quindicina di punti a serata senza grande sforzo.

LA PRIMA GIORNATA IN PILLOLE:

Primo turno che si aprirà con i campioni d’Italia dell’Armani Milano impegnati sabato sera sul parquet di Cremona, con la diretta streaming su Gazzetta.it, mentre Sassari, fresca vincitrice della Supercoppa, ospiterà Bologna, la neopromossa Trento sarà messa subito a dura prova dall’ambiziosa Reggio Emilia, con Capo d’Orlando che testerà le qualità della rivoluzionata Giorgio Tesi Group Pistoia, Avellino-Venezia e Roma-Caserta sembrano già due sfide interessanti in chiave playoff e la giornata si chiuderà con il posticipo serale di Raisport che metterà di fronte, nel classico derby lombardo, Varese e Cantù con Pozzecco che ha promesso di rasarsi a zero in caso di successo varesino.

LE FOTO A CURA DI DANILO BILLI:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>