L’impegno di Gianni Morbidelli nelle qualifiche di Shanghai non è ricompensato: “Brutta giornata”

di 

11 ottobre 2014

 

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

Gianni Morbidelli al volante del suo bolide

Mentre per l’ennesima volta Citroën Racing ed il leader del campionato José Maria Lòpez terminavano nelle zone nobili della classifica del sabato, l’appuntamento di Shanghai valido per il FIA WTCC non ha riservato posizioni altrettanto favorevoli sulla griglia di partenza a Gianni Morbidelli ed al suo team, Muennich Motorsport. Dopo aver concluso tredicesimo e quattordicesimo nei due turni di prove libere, Morbidelli aveva cominciato in una posizione assai meno scomoda la sua qualifica. A dieci minuti dal termine del Q1 era ancora quinto, ma la maggior parte delle vetture più veloci non aveva ancora effettuato un giro buono e le cose sono rapidamente cambiate in peggio man mano il tempo passava. Il pesarese alla fine non è riuscito ad entrare nel Q2, a cui accedono i primi dodici piloti del Q1, avendo concluso tredicesimo, staccato di 0″355 dal compagno di marca Chevrolet Hugo Valente e 0″007 davanti al trio Lada Sport, team fresco di prima vittoria nel WTCC a Pechino.

di Gianni Morbidelli

“C’è poco da discutere sul fatto che questa sia stata una brutta giornata per noi. Da venerdì litigo col sottosterzo. Siamo rimasti spiazzati, abbiamo provato assetti di ogni tipo senza che si riuscisse a trovare miglioramento. I ragazzi del team di Réné hanno lavorato come dannati ma non ne siamo venuti fuori, perché quello che provavamo non dava differenze né in prestazioni né nel feeling della mia Cruze. Oltre tutto i problemi persistevano anche con gomma nuova, il che ci ha dato altri motivi per essere perplessi. E’ davvero un peccato ed oltre tutto sono particolarmente dispiaciuto di come vanno le cose per il mio sponsor, che ha una sede a due chilometri da qui. Per loro questa era come una gara di casa, aspettano molti ospiti e volevo sinceramente dargli subito qualcosa da festeggiare già oggi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>