Giornataccia anche per il rugby: Pesaro perde a Bologna 31-22

di 

12 ottobre 2014

Marco Martinelli in azione (Pesaro rugby)

Marco Martinelli in azione (Pesaro rugby)

BOLOGNA – Bologna fatale per la Pesaro Rugby. I giallorossi tornano dall’Emilia con una sconfitta per 31-22, tanta amarezza e la piccola soddisfazione di aver guadagnato almeno un punto in classifica figlio delle quattro mete realizzate.

Purtroppo ai pesaresi non riesce di replicare il match di domenica scorsa, quando pur priva delle fonti di gioco erano riusciti ad avere la meglio del Modena. Il Bologna si presenta con una mischia davvero pesante e quella pesarese di contro può davvero poco. Senza avere palloni puliti i giallorossi sono costretti a giocare di rimessa, ma ripartendo solo da palle recuperate è dura portare sempre a casa la partita. E questo è successo a Bologna, dove gli emiliani sono stati bravi a sfruttare i punti di forza, in mischia e maul. Peccato davvero perché Pesaro era passata subito in vantaggio con la meta del mediano Cardellini. Poi però Bologna ha iniziato a rispondere colpo su colpo. Il primo tempo terminava 10 pari, con Marco Martinelli autore della seconda meta pesarese. Nel secondo tempo sempre Bologna a menare le danze e Pesaro a riaccorciare prima con Sanchioni, alla seconda meta stagionale, e poi con Cecconi. Sul 24-22 però la Reno Bologna trova la meta della sicurezza. “Abbiamo giocato con grande affanno non avendo palloni puliti – ha spiegato a fine gara il tecnico pesarese Ernesto Ballarini – Un grande peccato perché si vede che nel gioco aperto la squadra c’è ed è presente, ma perdendo tutte le mischie viene a mancare la serenità necessaria. Quando abbiamo potuto li abbiamo messo in difficoltà i nostri avversari che però sono stati più bravi di noi a sfruttare i nostri punti deboli”.

PESARO RUGBY: Martinelli Marco, Babbi, Gai, Ballarini, Panzieri, Martinelli Mattia, Cardellini, Sanchioni, Cecconi, Giunti, Battisti, Angeli, Badiali, Martinelli Luca, De Felici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>