Provincia di Pesaro e Urbino, grande affluenza alle urne con Tagliolini candidato unico: 510 votanti su 709 aventi diritto (71,9%)

di 

12 ottobre 2014

PESARO – Un flusso ininterrotto di votanti, fin dalle 8 del mattino, nella sala del consiglio provinciale “W.Pierangeli” di Pesaro, per l’elezione del nuovo presidente della Provincia di Pesaro e Urbino e di 12 consiglieri.

Daniele Tagliolini candidato unico alla presidenza della Provincia

Daniele Tagliolini candidato unico alla presidenza della Provincia

Alle ore 12.30 hanno votato 302 dei 708 chiamati alle urne (sindaci e consiglieri dei Comuni del territorio provinciale). Il primo a presentarsi ai seggi, già qualche minuto prima dell’apertura, è stato il consigliere della lista “Il Faro” di Pesaro Davide Manenti, mentre il primo sindaco a votare è stato quello di Pergola Francesco Baldelli. Alle urne in mattinata anche il sindaco di Peglio Daniele Tagliolini, candidato unico alla presidenza della Provincia. Tra i mattinieri, pure il presidente del consiglio comunale di Pesaro Luca Bartolucci, il sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli e tanti altri consiglieri e sindaci, in particolare delle aree interne. E c’è chi, come il consigliere di Urbino Gianfranco Fedrigucci, è arrivato al seggio in tenuta da ciclista.

Lunedì mattina è previsto il “passaggio di consegne” tra il commissario Massimo Galuzzi ed il neo presidente della Provincia, che per quattro anni guiderà l’amministrazione nella nuova veste di ’ente di area vasta di secondo livello’, come previsto dalla legge 56/2014 (cosidetta “legge Del Rio”). Fra gli organi della nuova amministrazione, non ci sarà più la giunta: l’ultima della storia della Provincia si è svolta giovedì scorso, convocata dal Commissario.

AGGIORNAMENTO DELLE 18

Oltre 450 i votanti nel seggio della Provincia di Pesaro e Urbino: dato aggiornato alle 18

PESARO – Il dato delle ore 18 relativo alle elezioni del presidente della Provincia di Pesaro e Urbino e dei 12 componenti del consiglio provinciale è di 452 votanti (il 63,6% degli aventi diritto). Tra i Comuni con il maggior numero di abitanti, in mattinata ha votato il sindaco di Urbino Maurizio Gambini, mentre nel pomeriggio i sindaci di Pesaro Matteo Ricci e di Fano Massimo Seri. Intenso lavoro per il seggio elettorale, presieduto dal responsabile del Servizio Affari generali della Provincia Andrea Pacchiarotti: come noto, in queste elezioni “indirette” (a partecipare sono i 59 sindaci ed i 650 consiglieri del territorio provinciale) il voto è “ponderato”, cioè proporzionale al numero di cittadini che il sindaco o il consigliere comunale rappresenta nel comune di appartenenza. In caso di parità, è eletto il consigliere più giovane. Le schede hanno colore diverso a seconda del numero di abitanti di ogni comune: azzurro fino a 3mila abitanti, arancione da 3.001 a 5mila, grigio da 5.001 a 10mila abitanti, rosso da 10.001 a 30mila, verde da 30.001 a 100mila abitanti. Nella sala del consiglio “W.Pierangeli” di Pesaro presente anche il segretario generale della Provincia Rita Benini, responsabile dell’Ufficio elettorale. Le votazioni si concluderanno alle ore 20 e subito dopo inizierà lo spoglio delle schede.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AGGIORNAMENTO DELLE 20

Spoglio delle schede elettorali

Spoglio delle schede elettorali

Ha votato il 71,9% degli aventi diritto. Iniziato lo spoglio delle schede per l’elezione del presidente
Terminate le votazioni in Provincia: alle urne 510 elettori su 709

PESARO – Si sono chiuse alle ore 20 le votazioni per il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino ed i 12 componenti del consiglio provinciale. Hanno votato 510 su 709 aventi diritto (sindaci e consiglieri dei Comuni del territorio provinciale), con una percentuale del 71,9%. Alla chiusura dei seggi è subito iniziato lo spoglio delle schede per il presidente della Provincia, tuttora in corso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>