Sivilla, sempre lui. Per il momento è un Fano re di Coppa

di 

15 ottobre 2014

FANO-PADOVA 1-0

ALMA JUVENTUS FANO (4-3-1-2): Ginestra; Clemente, Fatica, Nodari, Cesaroni; Marconi (dal 23′ st Torta), Gambini, Sassaroli (dal 15′ st Lo Russo); Borrelli; Sartori (dal 31′ st Gucci), Sivilla. A disposizione: Marcantognini, Palazzi, Zhytarchuk, Gasperini, Gucci, Carsetti, Fiacco. All. Giulietti
PADOVA (4-3-1-2): Cicioni; Busetto, Thomassen, Niccolini, Russo (dal 1′ st Mazzocco); Segato, Mattin, Dionisi; Montinaro (dal 26′ st Pittarello); Petrilli, Tiboni (dal 12′ st Aperi). A disposizione: Petkovic, Sentinelli, Bragagnolo, Bedin, Bruzzi, Ilari. All. Parlato
ARBITRO: Carella di Bari

RETI: 40′ pt Sivilla su rig.
AMMONITI: Cesaroni, Torta (F), Mattin, Segato (P)
ESPULSI: 40′ st Cesaroni per doppia ammonizione

 

Sivilla in azione tra due avversari

Sivilla in azione tra due avversari

FANO – Un rigore del solito Sivilla, decretato per atterramento di Russo su Sartori, spalanca al Fano il passaggio del turno alle spese del Padova. Era uno scontro dal sapore di Serie C, quello andato oggi in onda al Mancini di Fano, e a deciderlo ci ha pensato il giocatore più rappresentativo non a caso tenuto in campo nonostante il delicatissimo (perché da non sbagliare) prossimo turno di campionato contro il Termoli. Da segnalare nel primo tempo due occasioni per il Fano con Sartori e una, grossa, per il Padova con Dionisi: bravo Ginestra. Nella ripresa è stato il Padova a sfornare le occasioni più pericolose con un super Ginestra bravo a rispondere colpo su colpo. Alma in 10 negli ultimi minuti per il doppio giallo a Cesaroni.

GLI ALTRI RISULTATI del girone F:
Matelica-Robur Siena 2-1 (3′ pt Mandorino, 6′ pt Crocetti, 46′ pt Ambrosini)
Astrea-Celano Marsica 6-4 d.c.r.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>