Cartoceto, il sindaco scende dalla gru e interrompe lo sciopero di fame e sete. Ora, parola al Tar

di 

17 ottobre 2014

Enrico Rossi, sindaco di Cartoceto, sale su una gru per iniziare lo sciopero di fame e sete

Enrico Rossi, sindaco di Cartoceto, sale su una gru per iniziare lo sciopero di fame e sete

Enrico Rossi, sindaco di Cartoceto, è sceso dalla gru. Con la fine della sua protesta, durata oltre 24 ore, ha interrotto anche lo sciopero della fame e della sete. Lo stop è stato dovuto dal raggiungimento parziali degli obiettivi, in attesa del pronunciamento definitivo del Tar, il 23 ottobre, che aveva sospeso ogni gara d’appalto dei lavori sulle mura di Cartoceto crollate nel 2012 e nel 2013. Ricordiamo che Rossi era salito ieri alle 12.30 dopo aver scritto una lettera al presidente Napolitano, a Renzi e al capo della Protezione civile Gabrielli. Il suo gesto è stato ripreso da tutti i giornali nazionali, compreso il Secolo XIX di Genova che, nella storia di Cartoceto, ha rivisto una parallelo inquietante con i lavori mai effettuati nel capoluogo ligure.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>