Togliere i vincoli commerciali dal centro storico? Confesercenti risponde al consigliere Dallasta

di 

17 ottobre 2014

Confesercenti

PESARO – Leggiamo sulla stampa di questi giorni la proposta del consigliere di “Siamo Pesaro”, Giovanni Dallasta di modificare i vincoli commerciali a piano terra per gli stabilimenti del centro storico.
Questo equivale a chiedere all’Amministrazione comunale di eliminare la norma che prevede che i piani terra degli edifici in centro siano dedicati esclusivamente alle attività commerciali e, dunque, alla richiesta d’ufficio di un’ulteriore impoverimento della nostra città.
Affermando che <Tale norma, ad oggi, oltre ad essere poco attuale, frena la nascita di nuove attività quali uffici e laboratori artigianali che potrebbero concorrere al rilancio del centro storico, con il risultato che si vedono sempre più vetrine vuote> Dallasta sembra confondere il rilancio commerciale e la qualità della vita che il centro storico può e deve tornare a garantire a tutti i pesaresi, con la mera occupazione, per altro un po’ miope, degli spazi attualmente vuoti.
Se vogliamo lavorare per far tornare il centro storico ad essere la vera culla del piccolo commercio di qualità, non possiamo ragionare sul cambio di destinazione d’uso degli spazi, che sarebbe come dire “piuttosto che una vetrina vuota, è meglio un ufficio”, ma su un progetto di rilancio del commercio di qualità. Si potrebbe ad esempio cominciare ragionando su norme che garantiscano canoni di affitto equi, così, magari, qualche negozio attualmente sfitto potrebbe ricominciare ad accendere le luci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>