Raid punitivo a colpi di padella in un appartamento di Bellocchi: banda di rumeni e albanesi non gradiva il nuovo “amico” di una ragazza. Forza Nuova: “Ma tra poche ore saranno liberi…”

di 

20 ottobre 2014

PESARO – Sirene in viale Gramsci, 4 auto dei carabinieri, una della polizia cariche di uomini in manette hanno movimentato la mattinata pesarese. La direzione dei mezzi era il tribunale di Pesaro per il processo direttissimo a 4 rumeni e un albanese per la violentissima rissa avvenuta, nella notte scorsa, in un appartamento di Bellocchi a Fano. In totale gli arresti sono stati 7.

Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato un vero raid punitivo quello partito da Rimini, ad opera di un gruppo di rumeni compresi tra i 29 e i 50 anni,  e attuato nell’appartamento di Bellocchi. Tutti contro due stranieri – un cittadino rumeno di anni 41 ed un albanese di 44 – nuovi “amici” di una ragazza rumena dall’imprecisata attività, un vero e proprio regolamento di conti sfociato in colpi di padella (uno dei fermati aveva un vistoso taglio sulla fronte), martelli da cucina con il lato a stelle, coltelli e altri utensili da cucina. Due stranieri hanno riportato lesioni guaribili in 10 giorni, e uno lesioni per 4 giorni.

Le urla e il terrore avrebbero indotto gli stessi occupanti dell’appartamento a chiamare le forze dell’ordine. L’operazione congiunta, velocissima, di carabinieri e polizia ha portato al fermo di 5 persone tutte processate, questa mattina, per direttissima nel tribunale di Pesaro.

Sul fatto interviene Forza Nuova

Forza Nuova interviene in merito alla rissa avvenuta ieri notte a Bellocchi tra due bande di rumeni che si contendevano un giro di prostituzione.
“Apprendiamo senza il minimo stupore della violenta rissa tra immigrati rumeni avvenuta ieri notte – si legge in una nota del movimento – a Bellocchi, legata a un giro di prostituzione. Forza Nuova già 16 anni fà, aveva anticipato il  pericolo dell’ immigrazione selvaggia, sia per la sicurezza, sia per la perdita della nostra identità, e la situazione di disagio è sempre più evidente ogni giorno che passa; per tale motivo chiediamo il rimpatrio coatto dei clandestini e di chi si sia macchiato di criminalità nel nostro paese. Scontino la pena nella loro terra di origine, dove ci sono vere galere e vere punizioni. Altrimenti fra pochi giorni, se non ore, saranno già liberi di tornare a commettere gli stessi reati, impuniti. Rimpatrio immediato. Solo Forza Nuova dalla parte degli italiani.”

Polizia e carabinieri con i fermati in attesa del processo

Polizia e carabinieri con i fermati in attesa del processo

 

 

 

Un commento to “Raid punitivo a colpi di padella in un appartamento di Bellocchi: banda di rumeni e albanesi non gradiva il nuovo “amico” di una ragazza. Forza Nuova: “Ma tra poche ore saranno liberi…””

  1. IL BARISTA scrive:

    Caspita che velocita’! ho il bar in via Gramsci e le volanti sono passate solo da mezz’ora, veramente una notizia lampo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>